Maratona jazz per Amatrice il 4/9

20 palchi in tutta Italia, clou davanti a basilica Collemaggio

Redazione ANSA L'AQUILA

 L'AQUILA - La grande maratona del jazz, che nel 2015 ha visto oltre 700 artisti impegnati in circa 110 concerti in vari luoghi del centro storico de L'Aquila, con oltre 60.000 spettatori, si dividerà quest'anno fra Roma e altre città italiane, per concludersi con un grande concerto serale nel capoluogo abruzzese, davanti alla Basilica di Collemaggio. E diventa 'Il Jazz Italiano per Amatrice e per gli altri territori colpiti dal sisma'. Domenica 4 settembre è la data scelta per l'iniziativa sostenuta dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e realizzata da Associazione I-Jazz con MIDJ Musicisti italiani di Jazz e Casa del Jazz. A Roma musica dalla mattina al tardo pomeriggio nella Casa del Jazz, mentre i 20 palchi originariamente previsti a L'Aquila troveranno ospitalità a Milano, Torino, Napoli, Novara, Parma, Catania, Courmayeur, Pisa, Cantalupo in Sabina, Barga, Empoli, Fano, Lecce, Nuoro e S. Anna Arresi, Lampedusa; altre città si stanno aggiungendo in queste ore.
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA