Matera e Puglia in rete con siti Unesco

Accordo per 'mettere a sistema patrimonio straordinario'

Redazione ANSA BARI

BARI - Una rete tra i siti Unesco pugliesi e Matera per "valorizzate e mettere a sistema un patrimonio straordinario": è l'iniziativa pilota avviata dalla Regione Puglia che ha sottoscritto una intesa per avviare la sperimentazione di un piano di gestione integrato dei siti Unesco. L'accordo, presentato oggi nella sede della giunta regionale, coinvolge i Comuni di Alberobello, Andria, Monte Sant'Angelo, Matera nonché Parco Nazionale del Gargano, Parco Nazionale dell'Alta Murgia e Polo Museale della Puglia.
    "È un'occasione storica perché significa portare all'ennesima potenza la conoscenza di questi siti, in grado di trasformare anche l'economia di quei territori. Puntiamo ad incentivare il turismo attraverso la cultura, grazie ad un lavoro di squadra" ha detto l'assessore all'Industria turistica e culturale della Regione Puglia, Loredana Capone. "Con questa intesa avviamo un'esperienza rinnovata di collaborazione e cooperazione per iniziative di fruibilità dei siti Unesco in cooperazione col MIBACT".
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA