Unesco in musica, concerti in 10 regioni

Dalla Reggia di Caserta al Sacro Monte di Varallo Sesia

Redazione ANSA ROMA

CASERTA - Concerti ed eventi in 19 siti Unesco e luoghi del "Patrimonio mondiale dell'umanità" di 10 regioni, dalla Reggia di Caserta al Sacro Monte di Varallo Sesia, dall'Orto Botanico a Padova al Nuraghe di Tanca Manna a Nuoro.
    Parte il 28 aprile e dura fino al 1 maggio Unesco in Musica che vanta manifestazioni in Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Marche, Puglia, Sicilia, Sardegna e Campania, anche in vista dell'International Jazz Day del 30 aprile. Il progetto è coordinato dall'associazione I-Jazz, col supporto del Mibact, in collaborazione con l'associazione Italiana Giovani per l'Unesco, la Federazione Il Jazz Italiano, l'Istituto Italiano di Cultura a Parigi, il Comune di Pomigliano d'Arco, la Reggia di Caserta e l'Associazione Spazio Musica.
    Pomigliano Jazz (www.pomiglianojazz.com), che è tra i promotori di I-Jazz e referente per la Campania, ha programmato due giornate di iniziative. Domenica 29 aprile alle 17.30 nella Cappella Palatina della Reggia di Caserta con il duo Diálektos composto dalla cantante partenopea Maria Pia De Vito e il pianista britannico Huw Warren. Lunedì 30, invece, a Pomigliano d'Arco (NA) va in scena R.A.M. (random access music), progetto che vede insieme Flavio Guidotti (synth, elettronica), Aldo Capasso (basso elettrico, synth) e Massimo Del Pezzo (batteria), con ospiti Gamino e gli allievi della scuola Spazio Musica, che ospiterà il live set, anticipato alle 17.30 da proiezioni di film e video, ascolto guidato di vinili e presentazione di cd.
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA