Le mostre del week end, da Tiziano a Orazio Gentileschi

A Venezia 14 artisti interpretano i 50 anni dell'allunaggio

Marzia Apice

FABRIANO - Orazio Gentileschi e Tiziano, ma anche i contemporanei Maurizio Galimberti e Vanna Vinci: sono alcuni dei protagonisti delle mostre che si potranno visitare il prossimo fine settimana.

FABRIANO - Dal 2 agosto all'8 dicembre è in programma alla Pinacoteca Civica Bruno Molajoli la mostra "La luce e i silenzi: Orazio Gentileschi e la pittura caravaggesca nelle Marche del Seicento". L'esposizione racconta il grande artista che lavorò e soggiornò nelle marche, approfondendo in particolare il suo rapporto con Caravaggio e l'influenza che questo suo caravaggismo ebbe su tutta la regione.

VENEZIA - Sono 14 gli artisti, tra scultori, pittori, fotografi e performer che compongono la mostra "50 anni di Luna nuova", in programma alla Fondazione Bevilacqua La Masa (Palazzetto Tito) dal 2 al 31 agosto. Partendo dal 50esimo anniversario dello sbarco sulla Luna, l'esposizione indaga come sia cambiato il senso dell'uomo dell'essere qui e ora in un luogo preciso, la Terra, rispetto al cielo appena sopra di noi.

SENIGALLIA (An) - Alla Rocca Roveresca grande omaggio a Maurizio Galimberti con un'Antologica allestita dal 2 al 31 agosto. Esposta una raccolta di fotografie originali e tra le più rappresentative della sua produzione - tutte realizzate con il sistema Polaroid - provenienti dal proprio archivio e da collezioni private, nelle quali si evince lo stile del fotografo espresso attraverso i cosiddetti "mosaici".

PIEVE DI CADORE (Bl) - Dal 28 luglio al 29 settembre arriva alla Casa museo di Tiziano Vecellio "Tiziano. L'enigma dell'autoritratto": fulcro del progetto due opere Ritratto di Tiziano (olio su carta incollata su tavola) e Ritratto di Tiziano (olio su tela), provenienti dagli Uffizi di Firenze, dove non erano visibili (una si trovava nel Corridoio Vasariano, ora chiuso per restauro, e l'altra nel deposito del museo) e che vengono esposte nella casa in cui l'artista nacque, crebbe e che frequentò per tutta la vita.

MORGEX (Ao) - "Casati, Tamara, Frida, Callas: le icone di Vanna Vinci" è la personale della fumettista, autrice ed illustratrice Vanna Vinci, in programma dal 1 agosto al 22 settembre alla Fondazione Sapegno. Ripercorrendo le biografie di Frida Kahlo, Tamara de Lempicka, la Marchesa Luisa Casati e Maria Callas, Vinci riflette sulla donna che si cela dietro l'artista e l'icona. La mostra è composta da 30 tavole, disegni preparatori originali, oltre che da materiale bibliografico di diversa natura.

PERUGIA - Ultimo weekend per ammirare la Madonna Benois di Leonardo da Vinci, esposta fino al 4 agosto alla Galleria Nazionale dell'Umbria. La mostra permette il confronto tra il capolavoro giovanile di Leonardo (dipinto probabilmente tra 1478 e il 1480 e proveniente con un prestito eccezionale dall'Hermitage di San Pietroburgo) e le opere del Perugino, eseguite al suo rientro in Umbria da Firenze, e conservate nella Galleria.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA