ANSAcom

Teatro: dal carcere al Massimo con una mostra evento

L'Apecar opera di Boscani inaugura "On human condition"

ANSAcom

CAGLIARI  - Un progetto di arte contemporanea e di impegno civile pensato per le carceri sarde. L'Apecar di Giovanna Maria Boscani approda il 9 maggio alla MGallery del Teatro Massimo di Cagliari, lo spazio dedicato a mostre e installazioni. Una scultura mobile che diventa un'installazione itinerante, contenitore di altre opere, sintesi di "Per Grazia Non Ricevuta", progetto ambizioso e visionario, sotto la direzione artistica di Leonardo Boscani, ideato e realizzato dall'Associazione Marco Magnani in collaborazione con Karel Film production & comunication.

Il progetto artistico ha portato l'attrice sassarese e il cantautore cagliaritano con le sue Canzoni della Malavita, nei luoghi di detenzione per interagire con la vita di chi sta dietro le sbarre. Gli artisti - mediatori, ponte tra il dentro e fuori delle carceri - si sono fatti portavoce di sogni e bisogni dei detenuti ed ex detenuti, ai quali è fatta richiesta di una personale interpretazione di ex voto.

Assieme a quelli realizzati dalla stessa artista, che prende spunto dalle loro storie, andranno a far parte di una mostra-evento 'On human Condition: the 99%' arricchita da materiale artistico e fotografico e del docufilm realizzato da Karel. "Per Grazia ricevuta" inaugura 'On human condition', progetto espositivo e seconda tappa del progetto L'Alleanza dei corpi. Installazioni, video, performance, ponti sonori, talk e una biblioteca condivisa. La Mgallery del Teatro Massimo di Cagliari diventa infatti dal 9 maggio al 23 giugno spazio critico e interattivo con il progetto espositivo. Incontro tra artisti e pubblico per una narrazione condivisa sul tema della comunità in epoca contemporanea, frutto della collaborazione tra Sardegna teatro, Exma e Sardegna Film Commission.

Il progetto prosegue l'11 con la performance di Ofri Cnaani 'No Data Is An Island' e il 17 maggio con il Radio Event di Radio Papesse 'Nessun uomo è un'isola', il 23 giugno con Talk e performance-Strategie di embodiment di Alessandro Carboni e il 24 giugno con un incontro e performance, Atlas. On Human Condition, di Margherita Moscardini (2016)

In collaborazione con:
Sardegna Teatro

Archiviato in

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: