ANSAcom

Girotonno: mini guida per arrivare e vivere Carloforte

Trasporti, dove dormire e dove mangiare, gli apericena

ANSAcom

CARLOFORTE - 
COME ARRIVARE - Carloforte si trova sull'isola di San Pietro, nell'arcipelago del Sulcis, Sardegna sud occidentale. Dista circa 80 chilometri Cagliari. Il capoluogo sardo è collegato alle principali città italiane ed europee con l'aeroporto di Elmas (www.sogaer.it). E' possibile arrivare a Cagliari anche via mare con i traghetti di linea da Civitavecchia, Napoli e Palermo (https://www.tirrenia.it).

Dall'aeroporto ci sono diverse possibilità per raggiungere la località: i servizi privati di autonoleggio disponibili di fronte all'aerostazione, (www.sogaer.it/it/noleggio-auto); il noleggio con conducente o auto dedicata e il servizio collettivo privato con prenotazione, sia dall'aeroporto che da Cagliari, che collega quotidianamente con Portovesme e Calasetta. (Poma Tour, cell. 3486803566 - www.pomatours.it; Battista Capriata, cell. 3387234495 e Di.Be. cell. 3388899022). Per raggiungere l'isola di Carloforte dalla terraferma partono tutti i giorni i traghetti della Delcomar (www.delcomar.it) da Portovesme, durata 40 minuti, e da Calasetta, durata 30 minuti. Da Portovesme è attivo un servizio diurno di collegamenti con il traghetto e imbarco auto, da Calasetta il servizio è diurno e notturno. In occasione del Girotonno sono previste corse aggiuntive ed è in vigore l'orario estivo.

Se si sceglie il servizio pubblico si raggiunge in treno Iglesias o Carbonia e da lì si prosegue con il bus dell'Arst (www.arst.sardegna.it), fino a Portovesme. Gli scali portuali di Portovesme e Calasetta si possono raggiungere da Cagliari anche utilizzando direttamente gli autobus dell'Arst. Se ci muove in auto: per chi arriva da Cagliari si prosegue in direzione Iglesias sulla statale130, in corrispondenza del km 44 si prende la direzione per Villamassargia e Carbonia. Giunti al bivio di Carbonia-Sirai si prosegue per Portoscuso (Portovesme) o si può deviare per Sant'Antioco-Calasetta. Cagliari e Calasetta distano circa 100 chilometri, Cagliari e Portovesme circa 80. Maggiori informazioni sui siti: www.carloforteturismo.it, http://www.comunecarloforte.gov.it, www.girotonno.it

   DOVE MANGIARE E DORMIRE - Dai ristoranti alle trattorie, per gustare i piatti carlofortini c'è solo l'imbarazzo della scelta. Ogni insegna è garanzia di ottime specialità. E se è il tonno a farla da padrone da un vicolo all'altro del centro storico e sul lungomare è un proliferare di locali e gastronomie dove assaggiare tante altre ghiottonerie che offre la cittadina tabarchina. Un trionfo di profumi che sanno di Liguria, Sardegna e Tunisia. Sono mille e uno i suggerimenti su dove soggiornare, tra alberghi, B&B e affittacamere e fermarsi per pranzo o per cena, fare uno spuntino veloce e concedersi un aperitivo, un gelato artigianale, un dolce tipico, o ancora, lasciarsi sedurre dal sapore unico della fainò, variante tabarchina della farinata ligure.

 Maggiori informazioni sui siti: www.carloforteturismo.it, http://www.comunecarloforte.gov.it, www.girotonno.it.

In collaborazione con:
Comune di Carloforte

Archiviato in

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: