Post-it

Turismo: 10/o Bto tra cybersicurezza frontiere web

Tutti i big del settore per buone pratiche turismo digitale

Redazione ANSA

FIRENZE - Dalla cybersicurezza contro le frodi on line all'intelligenza artificiale, passando per le nuove tecnologie e il turismo digitale alla presenza di big del settore tecnologico e del travel come Google, Facebook, Airbnb, Trivago, Tripadvisor, Booking o Expedia: 160 gli appuntamenti, per oltre 200 relatori, che il 29 e 30 novembre a Firenze hanno animato la 10/a edizione del Buy Tourism online. Oltre 10.000 le presenze registrate. Tra i temi chiavi la sicurezza su internet, Asia come mercato emergente e le applicazioni dell'intelligenza artificiale in ambito travel. Ma l'appuntamento fiorentino si è completato con quello del primo dicembre con Ecosistemi Digitali, l'evento che ha confermato il ruolo guida in Italia sui temi del turismo digitale e dell'innovazione: oltre cento i partecipanti, tra esperti provenienti dal Paesee startup di settore, tra cui quelli del Mibact, Mise e delle Regioni italiane, Toscana Promozione Turistica, Enit, per discutere la diffusione delle buone pratiche del turismo digitale.

"Sul lato dell'accoglienza - ha spiegato il direttore di Toscana Promozione Turistica, Alberto Peruzzini - le migliori best practice presentate sono quelle che hanno sviluppato un contatto diretto con chi vive in quel determinato territorio, fattore che, per una regione come la Toscana diventa un'esigenza essenziale in termini di promozione turistica. Su quello della narrazione emerge la necessita' di lavorare su forme di turismo innovative, fare uno sforzo per uscire dallo stereotipo e individuare soggetti diversi capaci di raccontare in modo autentico la propria esperienza". In occasione di Bto Legambiente ha premiato 15 strutture con gli Oscar dell'Ecoturismo 2018, riconoscimento che va ad alberghi, hotel, stabilimenti balneari, agriturismi, parchi e aree protette che hanno adottato pratiche innovative e le migliori soluzioni di ecosostenibilita'.