Post-it

Turismo: Calabria tra gioielli natura e divertimento puro

All'avventura per sentieri, parchi e percorsi ecoesperienziali

Redazione ANSA

CATANZARO - Un affascinante viaggio nella natura alla scoperta di incantevoli paesaggi svelati tra l'ilarità del gioco e il fascino del romanticismo che il sole che si addormenta dietro le spalle della Sicilia solo la Calabria può offrire. Gli appassionati dell'outdoor non potranno resistere al richiamo irresistibile dei percorsi, i parchi, gli itinerari e le bellezze che solo una terra come la Calabria regala. Dal Pollino all'Aspromonte la Calabria con i suoi parchi avventura e le sue località attrezzate, può offrire una scelta unica per la varietà dell'offerta, così chiunque in pochi minuti potrà raggiungere l'entroterra per un'esperienza avventurosa qualunque sia la provincia in cui si trovi, coinvolgendo bambini di ogni età. Le attività sono innumerevoli: fat bike, bob, pertica, canoa, ma anche veri e propri percorsi avventurosi come i marines tra gli alberi, le secolari faggete della macchia mediterranea.

LORICA TRA IL FASCINO E L'AVVENTURA - Qui le opportunità sono numerose da "Silavventura" dove, il nome stesso si traduce in coraggio, dinamicità, gioco, emozione, la chiave per passare da un albero all'altro. Ponti tibetani, altalene oscillanti, barili sospesi e tirolesi sono protagonisti nel Parco Nazionale della Sila, sulle sponde del Lago Arvo.

"Bob Lorica", invece, è una pista di bob aperta tutto l'anno. Un bob su rotaie a salita automatica che garantisce divertimento per tutte le età in massima sicurezza su un impianto a impatto zero, fruibile sia d'estate che di inverno, quando adiacente alla pista apre un campo scuola sci con tapis roulant per principianti e non solo. Scuola sci e possibilità di noleggiare attrezzature imparando divertendosi o partecipare alla immancabile ciaspolata fino a gruppi di 100 persone. Lorica, inoltre, è l'ideale anche per chi ama navigare immerso fra i suoi pensieri e la natura che lo circonda grazie a "Navigare Lorica" che ha ideato il "Battello elettrico". Un tuffo nel passato che riporta indietro nel tempo, che rievoca memorie antiche sempre affascinanti nel massimo rispetto dell'ambiente e di uno sviluppo sostenibile. Non a caso il battello utilizzato per le escursioni sul lago è stato studiato nei minimi dettagli così da evitare la possibilità d'inquinamento delle acque: dalle vernici atossiche che rivestono gli scafi fino al sistema di propulsione elettrica, che garantisce l'assoluta assenza di scarichi nell'acqua del lago. Può ospitare 18-20 persone per un giro lungo la superficie lacustre di circa 25-30 minuti da maggio ad ottobre. E dal romanticismo si passa all'escursionismo puro del bike point del "Chiosco Rosso". Due ragazzi che hanno scelto di investire e costruire il loro futuro a Lorica che definiscono "un piccolo gioiello, una perla che ha voglia di tornare a risplendere" trasformando una passione in lavoro: boschi, strada sterrata e aria pulita in avventura per gli amanti dello sport e della mountain bike. I ragazzi con le loro uscite notturne regalano anche degli splendidi scorci panoramici seguendo sempre il motto "Keep calm and mountain bike!".

ECO-ESPERIENZA E VALLI CUPE: IL MONDO DELLA SILA "PICCOLA" - Una vera e propria foresta vergine dove la mano umana non è mai arrivata. Questa è la Sila Piccola. Qui a pochi passi dal centro abitato è possibile organizzare anche con delle visite guidate delle escursioni uniche nei dintorni di Sersale e degli altri centri montani limitrofi, dove si ergono meravigliosi e incomparabili monumenti geologici: i canyon delle Valli Cupe, di Barbaro, delle Timpe Rosse, dell'Inferno, di Melissaro e di Razzone, e le gole del Crocchio, veri e propri gioielli naturalistici. E restando sempre immersi nella foresta, a poca distanza, sorge "Orme nel parco", il primo parco eco esperienziale, dove l'avventura è solo uno degli ingredienti dell'esperienza che si compone di relazione con la natura a 360 gradi e di esperienze sensoriali e motivazionali. Così accanto ai tradizionali percorsi ad ostacoli sugli alberi, all'arrampicata o alla mountain bike ed ai punti ristoro, "Orme nel Parco" propone anche weekend benessere che possono essere vissuti nel bosco, dormendo nelle tende sugli alberi, immergendosi nella vasca di acqua calda di notte e partecipando alle escursioni eco-sensoriali. Puro divertimento, invece, per Douglasia Park, sempre a Sersale, dove ai percorsi acrobatici si aggiungono il campo paintball e lo snow tubing, il tiro al piattello con il fucile laser e il tiro con l'arco e le affascinati passeggiate a cavallo tra i paesaggi bucolici che la Calabria sa regalare.

SERRE E ASPROMONTE: NEBBIA D'AMETISTA, SULLE TRACCE DI DOUGLAS - "Una visione di pace perché queste stupende montagne sembrano fondersi, al tramonto, in una nebbia di ametista". Descriveva così nella "Vecchia Calabria" le montagne calabresi Norman Douglas, il cui viaggio, descritto nel libro, può essere ripercorso. E tanti, avventurandosi sulle vette calabresi sono alla ricerca di quei colori violacei descritti dallo scrittore britannico. Le camminate tra i sentieri delle Serre vibonesi o dell'Aspromonte sono proverbiali e suggestive. Nel Parco d'Aspromonte è nata la prima Rete dei Musei, in sinergia i musei delle diverse realtà aspromontane. E sempre qui è possibile usufruire delle bici elettriche costituite da materiali ecologici e realizzate in modo artigianale. Il parco, inoltre, da poco è anche dotato di "Aspropark" a Forge, dove la montagna diventa una sfida, un modo per dare valore al tempo trascorso in famiglia. Nelle Serre, da tempo ormai, tutti conoscono "Adrenalina Verde", tra i boschi di Serra San Bruno, che offre dei bellissimi percorsi acrobatici per assaporare in tutta sicurezza il gusto di divertirsi sospesi tra alberi rigogliosi. Godendo una meravigliosa ed entusiasmante esperienza, immersi nella natura incontaminata, si mette alla prova il proprio senso dell'equilibrio, la forza, l'intelligenza e il sangue freddo.