L'Archivio Ricordi in mostra a New York

Esibizione 'Verdi. Creating Otello and Falstaff' fino a gennaio

Redazione ANSA NEW YORK

NEW YORK - L'archivio Ricordi è per la prima volta protagonista di una mostra negli Stati Uniti 'Verdi Creating Otello and Falstaff. Highlights from the Ricordi Archive' in programma dal 6 settembre al 5 gennaio alla Morgan Library and Museum.

Grazie a partiture, lettere, schizzi, libretti d'opera, contratti (ma anche estratti video di produzioni recenti) viene ricreata la vicenda delle due ultime opere di Verdi, che Giulio Ricordi e il librettista Arrigo Boito convinsero a scrivere quando, dopo Aida, aveva deciso di ritirarsi. Nel 1887, cioè 16 anni dopo, andò in scena Otello, sei anni dopo Falstaff. Opere che hanno preso ispirazione dal teatro di Shakespeare e infatti la mostra è arricchita anche da materiale della Morgan, a partire da alcune antiche edizioni shakespeariane. L'archivio Ricordi include 7.800 partiture originali (più di 600 opere), diecimila libretti d'opera e seimila fotografie oltre a carteggi e 13.500 documenti iconografici.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA