'Storie siriane' al Mudec di Milano

Al via festival 'Homes. Syrian stories through artists' eyes'

Redazione ANSA MILANO

 MILANO - Disegni di carta in piccolo formato, video-arte racchiusa in una chiavetta usb, opere d'arte ed espressioni d'artisti facilmente trasportabili nella mostra "Homes. Syrian stories through artists' eyes", che apre oggi al Mudec di Milano fino al 20 maggio. Ideata per dare forme e voce alla cultura siriana al di là dei confini d'origine, l'esposizione è concepita da Agnese Gallo e Silva Amoruso, 27 e 28 anni, fondatrici de L'Art9, insieme alla partner Raghad Mardini, curatrice e fondatrice di Lithouse a Londra e di Residence Aley, creata a Beirut per creativi rifugiati.
    Il progetto si struttura come un vero e proprio viaggio, organizzato in tappe e con contenuti diversi. Il festival si propone di dare la consapevolezza non solo della storia, dei fatti accaduti e dei drammi che hanno segnato la vita di molti, ma di sostenere e porre l'attenzione sui progetti e i desideri futuri del popolo siriano. Il festival si articolerà in numerose tappe: Milano, Venezia, Londra e Bruxelles.
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA