Torna il Festival del Libro di Viaggio in Valpolicella

Redazione ANSA

Balcani on the road zaino in spalla; da Verona a Gerusalemme come Frate Jacopo nel Medioevo; in bicicletta attraverso l’Australia. Ma anche lungo le vie del Levante con la nipote di Byron e in India con i libri di Gozzano, Moravia, Pasolini e Terzani. O, ancora, nelle moschee di Istanbul con il professore Franco Cardini. E poi nel grande continente delle Americhe, sulla strada di Kerouac e incontro al sogno latinoamericano, e poi su fino in cima al Monte Kenya con il prigioniero Felice Benuzzi o, di porto in porto nel Mediterraneo, con Alessandro Vanoli; e ancora in treno attraverso la Sicilia slow o fino in Mali con l’antropologo Marco Aime, per poi partire alla scoperta del Giappone con il prof. Giorgio Amitrano, riposare un po’ la testa nella magica Irlanda di Fabrizio Pasanisi per tornare a casa con tanta strada nelle gambe e un grande libro ad aspettarci.

E' particolarmente ricco il programma della seconda edizione di Sullestrade, il Festival del Libro di Viaggio e di Avventura, promosso insieme all’Amministrazione comunale di Fumane. Saranno ospiti 15 Autori per 15 Paesi del mondo anche raccontati in5 splendidi reportage fotografici e 1 mostra di taccuini di viaggio, per ascoltare le testimonianze dei viaggiatori addolcite dalle merende di 4 Paesi, e progettare le prossime destinazioni con i consigli di Travel designer e Operatori turistici e con la suggestione della musica folk e rock. Il tutto contenuto nell’arco di tre giornate no-stop -7, 8 e 9 giugno 2019 negli spazi del Centro Terre di Fumane di via Vajo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA