Nelle miniere, viaggio al centro della terra

Luoghi affascinanti, rivelano antiche storie e alcune aiutano a respirare

Redazione ANSA

Luoghi affascinanti, rivelano antiche storie e ce ne sono alcune specializzate nell’arte della respirazione, la speleoterapia. Ecco dove immergersi nelle più straordinarie miniere d’Italia.

Specialisti della respirazione nella Miniera del Predoi (BZ) - Nella valle dalle vette a 3mila metri di altitudine, respirare bene è un mantra. E al Wellness Refugium & Resort Hotel Alpin Royal di San Giovanni (BZ), in Valle Aurina, è una certezza. Questo intimo rifugio dedito al benessere e custodito in una zona protetta, fa parte dei Respiration Health Hotels, specializzati nell’alleviare asma e allergie, complici l’aria fresca di montagna, l’ambiente sano e una cucina su misura, la presenza del Centro Climatico di Predoi, realizzato all’interno di una galleria dell’ex miniera di rame. www.alpinroyal.com

Speleoterapia alla Miniera Sant’Aloisio (BS) - Sempre in tema di benessere, il centro Speleoclimatico della Miniera Sant'Aloisio, in Val Trompia, è un avamposto d’eccellenza della speleoterapia, trattamento terapeutico basato sulla frequentazione di grotte naturali o di miniere dismesse, ambiente capace di favorire la guarigione di malattie respiratorie come asma bronchiale, allergia da fieno o pollini, riniti e laringiti croniche, bronchite cronica, sinusite cronica ed enfisema. Un trenino conduce all’interno della miniera, nella quale si può scegliere se seguire un percorso o distendersi su lettini allestiti in appositi spazi. www.visitbrescia.it

Immergersi nelle Miniere dell’Isola d’Elba (LI) - Sono i bacini minerari più estesi al mondo e si trovano tra la vegetazione selvaggia e il mare smeraldo. Le miniere ferrose dell’Isola d’Elba sono un’esperienza unica e coinvolgente per i visitatori, che si immergono nelle sue gallerie, raccolgono i minerali, partecipano a trekking tematici e scoprono gli impianti di lavorazione delle pietre. Un viaggio nelle viscere dell’isola, che parte dal Boutique Hotel Ilio di Capo Sant’Andrea (LI). Il percorso nelle miniere comincia dal Monte Calamita, nella miniera di magnetite del Ginevro, per poi proseguire a San Piero dove domina il granito e la lavorazione delle pietre, che hanno segnato la storia dell’architettura. Si possono esplorare gli antichi cantieri del lavoro e i diversi musei. Le miniere dell’Isola d’Elba si possono percorrere a piedi, in e-bike, in fuori strada come in un safari, sul trenino con i bambini o magari a dorso d’asino. Fermarsi ad ammirare punti panoramici sul mare, osservando l’Isola del Giglio e di Monte Cristo rende l’esperienza ancora più speciale. www.hotelilio.com e www.visitelba.com/

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA