Airbus manda in pensione A380, gigante dei cieli

Emirates taglia commesse, manca base per sostenere produzione

Redazione ANSA ROMA

ROMA - Il gigante europeo dell'aviazione, Airbus, smetterà di costruire il suo superjumbo A380 nel 2021. Lo dice la casa costruttrice.

L'obiettivo era fare del 'gigante dei cieli' il più grande aereo passeggeri al mondo, ma le cose sono andate in maniera diversa. Emirates infatti - sostiene Airbus - sta tagliando gli ordini per l'aereo e di conseguenza "manca la base per sostenere la produzione".

    La decisione è un vantaggio per la rivale Boeing e un duro colpo per Airbus, che aveva sperato che l'A380 avrebbe surclassato i 747 di Boeing e avrebbe rivoluzionato i viaggi aerei. Invece, le compagnie aeree sono state caute nell'impegnarsi su un aereo così costoso, ed enorme al punto che gli aeroporti hanno dovuto costruire nuove piste e modificare i terminali per sistemarlo. Gli A380 hanno iniziato a volare nel 2008, hanno due piani e possono ospitare più di 500 passeggeri.
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: