Cresce uso smartphone, spopolano viaggi "Hygge"

Paesi scandinavi superstar, nel 2019 saliranno Namibia-Filippine

Redazione ANSA ROMA

ROMA - Continua a crescere l'uso dello smartphone per prenotare un viaggio: lo fa il 42% dei clienti rispetto alla crescita media del settore che in Europa si attesta sul 28%. I viaggi brevi rimangono la tipologia preferita del 2018: il 28% di tutte le prenotazioni copre dai 3 ai 4 giorni. L'interesse per lo stile di vita "Hygge" spinge la domanda verso i paesi scandinavi, mentre Namibia e Filippine sono pronte a diventare le destinazioni più popolari del 2019.
    Emerge dall'European Traveller Insights Report 2018 di eDreams Odigeo.
    La Russia, grazie anche alla Coppa del mondo, si è affermata come una delle destinazioni in maggiore crescita per i viaggiatori europei con un aumento del 51% del volume passeggeri nel corso del 2018. Gli organizzatori del torneo hanno calcolato che ospitare l'evento ha incrementato l'economia russa di oltre 14,5 miliardi di dollari - più dell'1% del pil del Paese.
    Anche i paesi nordici hanno assistito ad una netta crescita del turismo, con Finlandia e Danimarca che si sono fatte strada nella top ten. L'aumento del 40% dei viaggiatori europei diretti in Finlandia si allinea alle statistiche del governo sul costante incremento del numero di visitatori del Paese, mentre la Danimarca ha registrato un aumento del 15 percento di viaggiatori. Un segnale incoraggiante viene dai Paesi che hanno subito l'impatto del terrorismo e le turbolenze politiche, che hanno iniziato a riguadagnare la fiducia dei viaggiatori, insieme all'interesse di chi cerca il miglior rapporto qualità-prezzo.
    Ad esempio, nel 2018, sia la Tunisia che l'Egitto hanno registrato un incremento rispettivamente del 15% e del 21%.
    Per quanto riguarda il futuro i viaggiatori europei si concentrano volentieri sulle mete a lungo raggio: tra le prime 10 destinazioni in crescita per numero di prenotazioni, 6 sono situate al di fuori del continente. Ciò include località lontane come le Filippine (+40%) e la Namibia (+43%), che confermano come i clienti continuino a sfruttare i prezzi accessibili dei viaggi a lungo raggio offerti dalle nuove compagnie aeree low-cost.
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: