A TTG Incontri il turismo corre, 1000 buyer da 85 Paesi

Presenti tutte le regioni italiane. Al via anche Sia Guest e Sun

dall'inviata Cinzia Conti RIMINI

RIMINI - Tempo di bilanci (quest'anno molto positivi con un'estate da oltre 48 milioni di arrivi e quasi 208 milioni di presenze) e anche di prospettive per il futuro a TTG Incontri che con la sua 54/a edizione da domani fino a sabato 14 ottobre fa di Rimini la capitale del turismo italiano e una fucina densa di spunti anche per gli agenti esteri.
   
Un'industria, quella turistica tricolore, che vale 70,2 miliardi di euro (4,2% del Pil) che salgono a 172,8 miliardi di euro (10,3% del Pil), se si aggiunge anche l'indotto. E dal punto di vista occupazionale sono circa 2,7 milioni i lavoratori nel settore.

La Fiera di Rimini attende nelle tre giornate 70.000 presenze di operatori professionali, con 1.000 buyer da 85 Paesi, che si confronteranno con 2.480 espositori, con 130 destinazioni italiane e del Mediterraneo e soprattutto con 150 tra eventi, convegni, seminari, i percorsi espositivi. E, grazie allo svolgimento in contemporanea dei due saloni "fratelli" Sia Guest dedicato all'hotellerie e Sun dedicato al campeggio e all'outdoor, ci sarà spazio anche per forniture e tecnologie alberghiere d'avanguardia, strutture e arredo di spazi esterni.

    Al taglio del nastro, domani alle 10.30 in hall sud, interverranno Andrea Corsini assessore al Turismo Regione Emilia-Romagna, Gianluca Brasini assessore alle Risorse Finanziarie del Comune di Rimini e Lorenzo Cagnoni, presidente di Italian Exhibition Group.

    "I numeri molto positivi del 2017 - dice Cagnoni - incoraggiano dinamismo e innovazione. Siamo pronti all'organizzazione di manifestazioni in Cina nel 2018, nel segno dell'internazionalizzazione della fiera e della valorizzazione di una filiera di straordinaria qualità".

    Attesi in Fiera domani anche Ambra Garavaglia, l'hostess di terra di Malpensa, diventata un caso su Twitter per i suoi cinguettii ironici che raccontano la quotidianità di un grande aeroporto internazionale e Lorenzo Marini, art director papà del celebre claim "Silenzio, parla Agnesi", che spiegherà quali sono le parole da bandire e quelle da sfruttare per un advertising efficace del prodotto Italia.

    Tre interi padiglioni della Fiera e quindi oltre 20 mila metri quadrati saranno dedicati alle 21 regioni italiane, presenti quest'anno al gran completo. In grande spolvero la Regione ospite, l'Emilia-Romagna, reduce da una stagione turistica da incorniciare, che proporrà oltre alle destinazioni turistiche regionali, il parco agroalimentare Fico Eataly World, la Riviera dei Parchi e un'area dedicata alla Motor Valley.

    Il 2017 è l'anno dei Borghi Italiani che avranno largo spazio domani a TTG Forum con una conferenza speciale a cura del FAI, dal titolo La valorizzazione del Genius Loci dei borghi italiani: esperienze turistiche e narrazione del territorio. Nel pomeriggio saranno anche annunciati i vincitori degli Oscar delle regioni e dei territori italiani in fatto di reputazione digitale a cura di Travel Appeal.
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA