Giornata mondiale Yoga, ecco dove srotolare il tappetino

Il 21 giugno 2017 si festeggia quest’antica disciplina sempre più in voga

Redazione ANSA

ROMA - Sono 170 i Paesi che il 21 giugno 2017, in coincidenza con il solstizio d’estate, festeggeranno la Terza giornata mondiale dello Yoga. Una disciplina antica che attrae sempre più praticanti. Ma perché le tecniche di meditazione e rilassamento abbiano effetto, la location conta. E allora meglio srotolare il tappetino in luoghi all’aperto, silenziosi, e con insegnanti preparati.

INDIA - La pratica e la filosfia dello yoga pervade l'India, paese in cui è nata questa disciplina e la pratica della meditazione. Ci sono migliaia di ashram, ovvero centri spirituali in cui è possibile immergersi completamente e vivere per alcuni giorni secondo la filosofia dello yoga. Questi luoghi di ritiro sono di grande bellezza mistica ed è possibile apprendere le tecniche e le conoscenze dai maestri spirituali che vi faranno da guida. Kerala, Bihar e la città di Varanasi sono alcuni dei luoghi dell’India in cui lo yoga si pratica di più. Per vivere al meglio le giornate in queste città e visitarne i luoghi mistici in valigia non scordate abiti comodi e leggeri, come pantaloni di lino e gonne lunghe dai toni etnici.

TIBET - In questa regione situata a nord ovest dell'Himalaya, dove il buddismo tibetano prevale, la spiritualità si respira in ogni angolo. Fare yoga contemplando l'Everest è un’esperienza spettacolare, non credete? Qui si può ammirare il grande scenario himalayano e vivere la magia della cultura tibetana, un’atmosfera zen e armoniosa che può favorire il raggiungimento di quello che viene chiamato lo stato di illuminazione. Showroomprive ha identificato quali sono tre dei più importanti monasteri tibetani abitati da monaci: Ganden, Drepung e Sera. Per i più temerari che si apprestano a praticare le proprie sessioni di yoga tra le montagne un paio di scarponicini da trekking possono essere utili per raggiungere luoghi inediti in cui meditare immersi nella natura. Consigliabile inoltre partire con zaini e borse morbide dove mettere sempre una scorta d’acqua.

THAILANDIA - Fare yoga su spiagge incontaminate con il suono delle onde in sottofondo e davanti agli occhi un mare turchese è un’esperienza meravigliosa. Se si è appassionati di meditazione profonda in Thailandia c’è uno dei dieci migliori centri di ritiro famoso in tutto il mondo: Wat Suan Mokkh, Chaiya. Questo rifugio nella foresta offre ritiri molto intensi in cui non è consentito utilizzare neppure lo smartphone. Per una vacanza in questi luoghi alternando le pratiche meditative al turismo sono consigliabili indumenti comodi e vaporosi, come pantaloni larghi ma anche abiti lunghi a cui alternare vestitini corti se si prospetta di andare in spiaggia.

SPAGNA - Se si vuole restare in Europa invece la Spagna può essere un’ottima soluzione per un viaggio da sogno all’insegna dello yoga. A Madrid infatti si tengono tantissimi incontri di yoga, non è difficile trovare laboratori o raduni all’aperto in vari luoghi della città come ad esempio quelli organizzati al famoso Tempio di Debod. Un'altra meta è Kaliyoga, che si trova in Andalusia, un luogo considerato uno dei primi dieci ritiri di yoga secondo The Guardian. Quello che non si deve mai scordare per le vostre sessioni di yoga, soprattutto in città, è un tappeto, come questo di iGym & Fitter disponibile su Showroomprive.
 
ITALIA - In Italia oltre allo YogaFestival, a Milano, e all'Ambasciata indiana a Roma, ci sono tanti altri appuntamenti organizzati da scuole e privati in tutta Italia.

Il B&B Il Richiamo del Bosco, sulle prime colline parmensi a Sala Baganza, ha pensato un pacchetto che include un pernottamento, una lezione di yoga sotto alle sequoie secolari o accanto al lago della Svizzera. Si inizia con una tranquilla e benefica sequenza di Asana: posizioni yogiche, tecniche di pranayama per imparare a controllare il respiro e semplici pratiche di rilassamento guidato. Il giorno dopo, il mattino è dedicato a una camminata rigenerante nel bosco, per entrare nel vivo del rituale di depurazione con tecniche di pranayama.  www.ilrichiamodelbosco.it

Sfrutta invece anche la forza magnetica del Patrimonio Naturale UNESCO la proposta dell’Excelsior Dolomites life resort di San Vigilio di Marebbe (BZ), che organizza una seduta di yoga sulla terrazza vista Dolomiti. Con abbigliamento comodo, l’insegnante terrà una lezione con esercizi di yoga (Asanas), esercizi yoga di respirazione (Pranayama) ed esercizi di meditazione energetici. Ristabilendo l’armonia tra corpo, mente e anima si attiva così il processo di “auto-guarigione”, che può aiutare chi subisce tensioni lavorative www.myexcelsior.com

Dalle vette al mare, una proposta di yoga al tramonto vista Tirreno. All’Hotel Villa Cheta di Maratea in Basilicata, splendida villa liberty, si ritrova l’equilibrio abbinando gli effetti rilassanti della disciplina orientale alla naturale bellezza del paesaggio intorno. Su una terrazza a picco sul mare si effettuano infatti yoga, esercizi di stretching e massaggi rilassanti con le tecniche più avanzate. Un rito che si ripete ogni weekend con tre lezioni della durata di un’ora e mezza ciascuna. www.villacheta.it

La grande spiaggia di Cesenatico è invece il luogo prescelto per le sedute organizzate dallo staff dei Ricci Hotels di Cesenatico (FC): l’insegnante propone una serie di posizioni e tecniche di respirazione adatte anche ai principianti, che, oltre a donare salute, forza e longevità, apportano grandi benefici psichici. www.riccihotels.it

 

3 curiosità sullo Yoga:

• Yoga con i cani? Esiste! Questa modalità si chiama Doga e mira a rafforzare il legame con l'animale, aumentare la connessione con lui e, naturalmente, ottenere un grande rilassamento sia per la persona che per l'animale domestico.

• Si può fare yoga in aria? Sì! Noto come Aeroyoga è una recente forma di yoga che viene fatto in sospensione o su un'amaca con la quale si ottiene una sensazione di incredibile libertà e di leggerezza.

• Lo yoga può migliorare la vita sessuale? Sì. Le diverse posizioni di questa pratica aumentano la flessibilità e alcuni esercizi possono aiutare a tonificare il pavimento pelvico portando benefici anche nella relazione intima.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA