Il 'sentiero del Perdono e della Pace'

Trekking culturale e religioso dal Gran Sasso a Collemaggio

Redazione ANSA L'AQUILA

L'AQUILA - "Un cammino tra i luoghi montani e pedemontani del Gran Sasso, un trekking culturale e religioso tra la natura e le strutture ecclesiastiche di un percorso molto suggestivo che, fin dalla sua prima edizione, attrae un interesse molto consistente, visto che gli organizzatori hanno potuto contare fino a quasi 300 partecipanti". Così il vice sindaco dell'Aquila e coordinatore del Comitato Perdonanza Raffaele Daniele descrive la nona edizione del 'Sentiero del Perdono e della Pace', in programma domenica 25 agosto nell'ambito delle iniziative per la 725/a Perdonanza Celestiniana. La partenza del trekking è prevista per le 7.30-8 dalla chiesetta di San Pietro della Ienca, più volte visitata da Papa Giovanni Paolo II durante le sue frequenti escursioni sul Gran Sasso. I partecipanti saranno poi alle 10 ad Assergi, alle 11.30 a Camarda, alle 13 a Paganica, dove sarà effettuata una sosta di circa un'ora e mezzo. Alle 15 si arriverà a Bazzano, alle 16-16.30 a Gignano e alle 19 circa la tappa finale sarà all'Aquila città, alla Basilica di Santa Maria di Collemaggio.
    Lungo il percorso, oltre alla chiesa di San Pietro della Ienca e la Basilica di Santa Maria di Collemaggio, saranno visitate la chiesa di San Clemente (tra Assergi e Camarda), di Santa Maria Assunta ad Assergi, la Torre di Camarda, la Madonna d'Appari, la chiesa di San Giustino a Paganica e di Santa Giusta a Bazzano. L'evento è organizzato dal Cai e dell'associazione San Pietro della Ienca, con il sostegno del Comune dell'Aquila.
    Il ritrovo per raggiungere al mattino il borgo di San Pietro della Ienca, a 1166 metri sotto alle vette del Gran Sasso, poco distante dalla frazione aquilana di Assergi, e partecipare alla marcia è al terminal di Collemaggio da dove partiranno due bus navetta: uno alle 6.30 raggiungerà la chiesetta del borgo di San Pietro della Ienca passando per Sant'Elia, Bazzano, Paganica, Camarda e Assergi; l'altro partirà alle 7 e transiterà per Gignano, San Giacomo, Tempera, Paganica, Camarda e Assergi. Chi volesse potrà raggiungere San Pietro della Ienca con mezzi propri; alla fine della giornata (intorno alle 19.30) un autobus dal terminal di Collemaggio riporterà i partecipanti nel borgo.
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA