Borghi più belli, esce guida e arriva notte romantica

Rinnovata la convenzione con l'Enit, attenzione all'ambiente

di Cinzia Conti ROMA

ROMA - Sempre più belli e numerosi e da quest'anno anche attenti all'ambiente ed "esempio" in tutta Europa. Con l'uscita della nuova guida cartacea, che ogni anno vende tra le 30 e le 40 mila copie, i Borghi più belli d'Italia continuano ad affascinare sempre più visitatori e rinnovano per il terzo anno consecutivo la convenzione con l'Enit per la promozione dell'Italia meno conosciuta. Secondo l'Istat nel 2017 sono stati circa 3,7 milioni gli arrivi (+7,5%, +12,2% stranieri e +4,5% italiani); 14,3 milioni sono le giornate di presenza (+7,9%, +9,5% stranieri e +6,7% italiani). Più elevata nei Borghi la permanenza media nelle strutture (3,9 giorni) rispetto alla media nazionale (3,4 giorni) con i turisti stranieri contribuiscono per il 45% del totale delle presenze.

    Ed è in arrivo l'evento più importante: la Notte Romantica, che quest'anno è giunta alla sua quarta edizione e che si terrà il 22 giugno in quasi 200 dei Borghi (l'elenco su www.borghipiubelliditalia.it). La manifestazione, che lo scorso anno ha fatto registrare circa 1 milione di visitatori, approda anche in Europa: si svolgerà in contemporanea anche in Spagna, in Francia e in Vallonia (Belgio) e altri Paesi si aggiungeranno nei prossimi anni. Dalla Valle d'Aosta alla Sicilia, tutti i Borghi saranno illuminati a lume di candela e offriranno un ricchissimo programma di manifestazioni con la degustazione nei ristoranti del dessert "Pensiero d'amore", creato dallo chef stellato Donato Episcopo, e il bacio di mezzanotte coronato dal lancio di migliaia di palloncini. E il 21 giugno, in occasione della festa Europea della Musica, tutti i borghi stanno preparando iniziative musicali.

    "Il nostro viaggio di valorizzazione e promozione dell'Italia Nascosta continua e da quest'anno lavoriamo anche alla salvaguardia dell'ambiente liberandoci da tutta la plastica possibile, a cominciare dai palloncini che saranno in materiale biodegradabile" dichiara Fiorello Primi, presidente de I Borghi più belli d'Italia. "Oltre alla conferma della crescita dei dati sul turismo nei nostri Borghi - continua - e all'orgoglio che rappresenta per noi l'ottenimento della certificazione ISO 9001 per il nostro sistema di gestione della selezione dei Borghi, siamo sempre più convinti che gli eventi siano un attrattore determinante per intercettare flussi turistici sia nazionali che internazionali". Per Giovanni Bastianelli, direttore esecutivo Enit "si conferma anche quest'anno il trend di crescente attrattività dei nostri Borghi più belli d'Italia. Una crescita costante ottenuta grazie ad un modello strutturato, efficace e virtuoso da proporre ai visitatori italiani e stranieri. Oggi anche il turista straniero ricerca l'unicità e la tradizione delle piccole realtà italiane, cariche di storia e cultura. In questo senso è significativo e cruciale valorizzare la rete dei borghi implementandola con un'attenzione sempre maggiore alla qualità".
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA