Terme Diocleziano, archeologia in 3D

Nuova visita immersiva per tornare ai tempi degli antichi romani

Redazione ANSA ROMA

ROMA - Gli spazi immensi e le architetture maestose nel loro originale splendore, con gli eleganti pavimenti dai marmi policromi, le decorazioni delle pareti, le colonne e le fontane, fino alla grande piscina nelle cui acque si ha l'illusione di immergersi: è la nuova visita in 3D che dal 2 agosto le Terme di Diocleziano offrono al proprio pubblico per permettere di ammirare l'antico monumento, sede del Museo Nazionale Romano, esattamente come appariva nel IV secolo d.C..
    Un viaggio nel tempo attraverso un'esperienza immersiva, resa possibile da una innovativa tipologia di audio-video-guida fornita dal CNR: uno speciale visore VR, dotato al suo interno di uno smartphone con uno specifico software, che offre agli occhi la ricostruzione 3D a 360 gradi degli spazi visitabili dello splendido complesso delle Terme; basterà spingere un pulsante e l'apparecchio riprodurrà gli ambienti in cui il pubblico si trova con una prospettiva che copre tutto lo spazio visivo, dando anche una breve descrizione audio.
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: