Mibact, piano da 600 mln per patrimonio

Sistema antisisma per musei, bonifica periferie e restauri

Redazione ANSA ROMA

 Il comitato tecnico scientifico del Mibact ha approvato un piano di investimenti da circa 600 milioni di euro (597.058.875) sul patrimonio culturale italiano.
    Lo annuncia il ministro Franceschini, precisando che si tratta di fondi subito disponibili. Tra gli interventi, il primo grande piano antisismico per i musei statali, ma anche riqualificazione delle periferie urbane e restauri per beni segnalati in tutta Italia. "Le risorse stanziate oggi - dice il ministro - segnano un importante traguardo".
    Si va dal Friuli con uno stanziamento di 4,6 milioni per il restauro e la riduzione della vulnerabilità della Basilica e del Campanile di Aquileia, alle Marche, con restauri e messa in sicurezza di centinaia di beni (tra gli altri, 4 milioni per il Museo archeologico nazionale di Ancona, altrettanti per la chiesa di San Gregorio illuminatore, sempre ad Ancona).
    Stanziamenti anche al Sud: ad esempio ad Amalfi arrivano 800 mila euro per il restauro e la riduzione della vulnerabilità del campanile del Duomo.O in Puglia, ad Andria, con 1 milione per la Chiesa di San Francesco.
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA