Da Capitolini a Capodimonte, è la Notte dei musei

Il 20 e 21 un week end all'insegna dell'arte anche con la Festa

di Nicoletta Castagni

ROMA - Un week end all'insegna dei Musei quello del 20 e 21 maggio, una vera e propria festa che la notte di sabato aprirà le porte di istituzioni museali, luoghi d'arte e mostre italiani ed europei. Giunta ormai alle 13/a edizione, la Notte dei Musei è ormai una collaudata manifestazione, molto attesa dal pubblico, che potrà cogliere l'occasione unica di visitare in notturna, magari assistendo a concerti, spettacoli teatrali o musicali, i Capitolini, Capodimonte, i forlivesi Musei di San Domenico, la Pinacoteca di Brera, la Galleria Nazionale dell'Umbria, i veneziani Palazzo Grimaldi e la Ca' d'oro, il Maxxi, ma anche La Camera dei Deputati e il Senato oppure le mostre di Boldini al Vittoriano, di Escher al catanese Palazzo della Cultura, o Love a Palazzo della Permanente di Milano. Domenica invece il ministero dei Beni culturali celebra la seconda edizione della Festa dei Musei, quest'anno incentrata sul tema 'Musei in Contes[x]t: raccontare l'indicibile nei musei', che punta i riflettori sul patrimonio materiale e immateriale che per ragioni politiche, storiche, ideologiche è stato emarginato o escluso dalla presentazione al pubblico. In occasione delle due iniziative, i principali luoghi della cultura, pubblici e privati, organizzano visite guidate, aperture straordinarie ed eventi per diversi target di visitatori.
    Numerose le iniziative che movimenteranno a Roma l'immersione serale nell'arte, a titolo gratuito o al più pagando un euro. Ai Capitolini, nell'Esedra del Marco Aurelio (alle 20.30 e alle 22.15) ci sarà il concerto 'Duo for Gershwin', mentre nel Salone di Palazzo Nuovo e sale attigue (alle 21.30 e alle 23.00) Alessandro Haber sarà alle prese con 'Rovine' (di e con Gabrile Tinti), una lettura di poesie ispirate ad alcuni capolavori dell'antichità. Al Museo dell'Ara Pacis, invece, nello spazio fronte Ara (alle 21.30 e 23.30) si potrà assistere all''Ara Pacis Konzert', mentre al Maxxi sarà possibile ammirare il nuovo allestimento della collezione museale, dal titolo 'The Place To Be', che fonde abilmente le raccolte d'arte contemporanea e quelle di architettura custodite nel museo. Questa edizione della Notte dei Musei, vedrà anche nella capitale le aperture (gratuite) della Camera dei Deputati dalle 20 alle 2 (ultimo ingresso da piazza Montecitorio all'01.30) e del Senato della Repubblica, con orario dalle 20 alle 24 (ultimo ingresso da piazza Madama a mezzanotte). Anche alcune delle mostre di maggior richiamo della stagione espositive potranno essere visitate, con biglietto a prezzo ridotto, nelle ore serali fino a mezzanotte, come 'Boldini' e 'Fernando Botero' al Vittoriano, mentre per 'Jean-Michel Basquiat' al Chiostro del Bramante la chiusura sarà alle 23.
    A Caserta, nel Teatro di Corte della splendida Reggia si svolgerà la suggestiva drammatizzazione 'Maria Sofia di Baviera ultima Regina di Napoli', invece nella città partenopea, tra le mura seicentesche del Complesso di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco, testimoni di un epoca di grandi contrasti ed esasperazioni sociali, si svolgeranno fino alle 23.15 le visite guidate 'Anime in sogno'. Sempre a Napoli, il Museo di Capodimonte sarà accessibile fino alle 22.30, con ingresso alle meravigliose collezioni e alle mostre 'Incontri sensibili', 'L'Opera si racconta', queste due a 1 euro, e a 'Picasso e Napoli: Parade' a 5 euro.
    E se a Cento (Ferrara), nell'antica Rocca si inaugurerà, con un concerto d'arpe, a rassegna 'Minguzzi, sculture e disegni', a Bologna al Museo Ebraico 'Le luci di Horn' racconteranno l'invenzione dell'astronomo, quel suo 'specchio a tasselli', considerato il progenitore dei moderni grandi telescopi. A Forlì, i Musei San Domenico resteranno aperti fino alle 23, con ingresso gratuito alla splendida Pinacoteca civica, ricca di capolavori, ma per visitare la mostra 'Art Deco. Gli anni ruggenti in Italia' sarà necessario il pagamento del regolare biglietto di ingresso. A Firenze il Museo dell'Opificio delle Pietre Dure sarà aperto fino alle 22, come il Museo Archeologico Nazionale che presenterà la mostra 'La morte nel mondo antico: rituali, paure e speranze', un itinerario alla scoperta dei reperti dell'antico Egitto. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA