Coronavirus: Anteprime vino Toscana senza stampa dalla Cina

Tra i consorzi, Brunello, Vino Nobile di Montepulciano e Chianti

Redazione ANSA FIRENZE

(ANSA) - FIRENZE  - Dopo l'assenza, causa la situazione creata da Coronavirus, degli operatori cinesi al Buywine, manifestazione dedicata agli incontri B2b tra buyer e cantine toscane svoltasi a Firenze la settimana scorsa, ora dovrebbero mancare anche i giornalisti dal Paese del dragone alle Anteprime di Toscana, settimana in cui i consorzi vinicoli presentano a stampa specializzata e addetti ai lavori le nuove annate in commercio.

La manifestazione, in programma dal 15 al 22 febbraio a Firenze e non solo, è organizzata dai Consorzi in collaborazione con la Regione. La situazione internazionale e la chiusura dei voli dalla Cina, secondo quanto spiegato, rende praticamente impossibile l'arrivo dal paese asiatico.

In una nota i Consorzi di Brunello di Montalcino, Vino Nobile di Montepulciano, Chianti, Chianti Classico e Vernaccia di San Gimignano, insieme all'organizzazione di Anteprime di Toscana, spiegano di aver "preso atto dai tour operator incaricati di organizzare i voli per i giornalisti cinesi, che, in seguito alle informazioni provenienti dalle compagnie aeree coinvolte, non sussistevano le condizioni tecniche per garantire l'operatività dei voli dalla Cina, non potendo così confermare la presenza di ospiti provenienti dalla Repubblica Cinese, per le misure di salute pubblica adottate in questa fase".

Nella nota si specifica "che non è stata effettuata alcuna revoca né da parte dei Consorzi stessi, né della Regione, degli inviti ai giornalisti cinesi a partecipare alla settimana delle Anteprime".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie