Vino, appuntamento col nettare di Bacco delle 'Terre estreme'

A Mogliano 9-10 febbraio

Redazione ANSA TREVISO

TREVISO - Si rinnova il 9 e 10 febbraio, a Mogliano Veneto, l'appuntamento con "Vini da Terre Estreme", che valorizza la tradizione vitivinicola 'eroica' italiana. Sono 60 le cantine che presenteranno la loro miglior produzione, vale a dire vini che hanno come denominatore comune l'essere frutto di un'agricoltura con origini e storia secolari, tramandata di generazione in generazione. Questo progetto, nell'intenzione degli organizzatori, nasce dal rispetto.

Dal rispetto verso chi, eroicamente, dedica alla vigna e al vino energia e cuore, fatica e determinazione. Perché ci vuole forza d'animo, tanta, per accudire vigne che crescono su terreni impervi, con forti pendenze, in alta quota o a strapiombo sul mare, su terrazze, su gradoni, su terreni sabbiosi, in piccole isole.

Un patrimonio di esperienza e radicamento al territorio senza eguali, che questi appassionati vignaioli continuano a salvaguardare per dar vita a dei vini rari e soprattutto preziosi per il loro carattere unico. Saranno oltre 250 le etichette in degustazione, in un viaggio ideale che dalla Val d'Aosta fino alla Sicilia e Sardegna, toccherà tutta la Penisola passando per la vicina Croazia e la Grecia che quest'anno sarà il Paese ospite. Anche in questa edizione, oltre ai workshop con tavoli di degustazione libera, sono in calendario tre MasterClass (numero chiuso su prenotazione).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie