Vernaccia San Gimignano, verso +5% produzione sul 2018

Nella seconda decade di settembre la vendemmia

Redazione ANSA FIRENZE
(ANSA) - FIRENZE - Inizierà nella seconda decade di settembre la vendemmia per la Vernaccia di San Gimignano: secondo il Consorzio la quantità delle uve è nella media, di poco maggiore rispetto al 2018, tanto che si stima una produzione di vino superiore di circa il 5%, in linea con il resto della Toscana. L'andamento climatico sta portando le uve a maturare con circa una settimana di ritardo rispetto al 2018.

"Le aspettative sono tante - dichiara la neopresidente del Consorzio, Irina Strozzi - la vendemmia 2019 si preannuncia molto buona sia dal punto di vista qualitativo che da quello quantitativo, fattore determinante per mantenere l'equilibrio di mercato, stabile per la Vernaccia di San Gimignano nel corso degli ultimi mesi, mentre le altre denominazioni hanno subito flessioni più o meno significative".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA