Centinaio, prioritaria la tutela del vino italiano

Sostenere settore dell'enoturismo, lo chiedono i produttori

Redazione ANSA MILANO

MILANO - "Pensiamo di aver iniziato in questi mesi a dare risposte al mondo del vino, con il lavoro del 'Comitato Vino' e dando strumenti ai produttori per la promozione internazionale. Vogliamo lavorare in sinergia con le associazioni di categoria e consentire al prodotto vino di essere trainante in agricoltura". Lo ha detto Gian Marco Centinaio, ministro delle Politiche Agricole, intervenendo a Milano alla presentazione di The Winesider Best Italian Wine Awards, l'appuntamento annuale che premia i migliori cinquanta vini italiani secondo la classifica stilata da Luca Gardini e Andrea Grignaffini assieme ad una giuria di esperti internazionali.

"Turismo e vino sono un abbinamento vincente - ha aggiunto il ministro parlando dal palco della Fondazione Cariplo - Sono sempre più numerosi i turisti che scelgono l l'enoturismo per scoprire un territorio. Sosterremo questo settore come ci chiedono i produttori e i tour operator". "Inoltre - ha concluso Centinaio - grande attenzione alla tutela della qualità dei vini italiani vittime di copiature in tutto il mondo. Abbiamo bloccato il Prosecco in lattina e i vini in polvere, e bloccheremo ogni tentativo di copiatura del vino italiano". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: