Al via i Lambrusco Awards 2018, gara fra 248 vini pop

Alla fine di settembre i risultati della competizione enologica

Redazione ANSA ROMA

La caccia ai migliori è già partita: è attesa per il 27 settembre, presso il teatro Valli di Reggio Emilia, l'assegnazione dei Lambrusco Awards 2018 con la consegna delle medaglie d'oro alle produzioni enologiche scelte tra le tradizionali 12 denominazioni di Lambrusco che includono le Dop Sorbara, Salamino di Santa Croce, Grasparossa di Castelvetro, Mantovano, Colli di Parma, Colli di Scandiano e di Canossa, Modena, Reggiano e le Igp Emilia, provincia di Mantova, Quistello, Sabbioneta.

Il Concorso enologico Matilde di Canossa - Terre di Lambrusco giunto alla nona edizione e promosso dalla Camera di Commercio di Reggio Emilia, Regione Emilia Romagna e Apt Servizi in collaborazione con i Consorzi di Tutela del Lambrusco di Modena e di Reggio Emilia, ha previsto una selezione fra 248 vini di 59 aziende con il metodo dell'Union Internationale des Oenologues utilizzato da commissioni di esperti composte ognuna da sei enologi e un sommelier.

Oggi il Lambrusco considerato - si legge in una nota - un vino pop per eccellenza e molto apprezzato a livello mondiale, è leva di un intero comparto enologico regionale che incide per oltre il 7% nella produzione agroalimentare del territorio con un valore di 315 milioni di euro. I valori dell'export segnano invece quasi 324 milioni di euro. L'evento si inserisce nel progetto triennale della Lambrusco Experience, promosso da Apt Servizi con l'obiettivo di dare nuovo respiro e visibilità internazionale al Lambrusco. Il progetto ha previsto anche la realizzazione di un docu-film in cui sei sommelier stranieri vanno alla scoperta dell'Emilia Romagna, della sua gente e del suo Lambrusco. La serata dei Lambrusco Awards sarà condotta da Alessandro Borghese. Tutti i vini selezionati - medaglie d'oro comprese - entreranno nella guida Terre di Lambrusco 2018(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA