Vino: con Luca Maroni degustazioni polimateriche e in versi

A Roma i Migliori vini Italiani, 400 etichette alla mescita

Redazione ANSA ROMA

 ROMA - Il vino da degustare con tutti i sensi e con la metrica della poesia. Luca Maroni approda a Roma, fino a domenica, con ''I Migliori vini italiani 2018'' e 400 etichette alla mescita al Salone delle Fontane all'Eur, propone degustazioni polimateriche. Si tratta di una sperimentazione che ha portato il noto critico da una parte a realizzare il primo "Annuario delle Migliori Poesie Mondiali", ovvero ad applicare il suo metodo di analisi alla poesia attraverso l'analisi di 999 opere di 182 artisti provenienti da 34 Paesi. Dall'altra l'avvio di queste speciali degustazioni: un vero e proprio spettacolo sensoriale che coinvolge i partecipanti a saggiare, valutare e scoprire i riflessi odorosi e i sentori profumati di legni, vini ed essenze di mastri profumieri, degustati in comparazione l'uno con l'altro.

All'inaugurazione Luca Maroni presenterà il lavoro di un anno di degustazioni con "L'Annuario dei Migliori vini Italiani 2018" alla presenza di 300 operatori del settore, e 100 espositori; si stima saranno serviti oltre 4.000 bicchieri. A coronamento della degustazione, Sabato 17, ci sarà la partecipazione dello chef Franco Madama che porterà nel regno di Bacco i suoi piatti-quadro. Bolognese, 42 anni, ha avuto la prima stella Michelin durante la conduzione del ristorante Inkiostro di Parma e ora ha visto riconfermata la stella nel ristorante Magnolia del Grand Hotel Via Veneto di Roma.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: