Migliore Sommelier d'Italia Aspi è Gabriele De Carlo

Concorso dell'Associazione Sommellerie Professionale Italiana

Redazione ANSA
(Aspi).

Toscano, classe 1984, sommelier presso il Four Seasons Hotel George V di Parigi si è aggiudicato il titolo nella finale che si è svolta al Magna Pars Suites Hotel di Milano, sbaragliando 13 concorrenti. Il secondo e terzo posto nel Concorso se lo sono aggiudicato, rispettivamente, Davide Dargenio sommelier del Le Berceau Des Senses, Ecole Hotelerie de Lausanne in Svizzera e Marco Grassi, sommelier della Enoteca di Metro a Milano.

I tre finalisti si sono sfidati nelle prove classiche e in quella a sorpresa ideata da Aspi, abbinamento chef-cibo-vino-bevande, per saggiare la preparazione dei candidati in situazioni che, afferma Giuseppe Vaccarini, Presidente dell'associazione, ''richiedono, oltre alla preparazione tecnica, capacità di decidere in tempi brevi, destrezza di esecuzione ed estrema competenza''. E' stato conferito anche il Premio Letterario Internazionale 'Emozioni' 2017 al sommelier georgiano Shalva Khetsuriani, per il film 'Prime Meridian of Wine', in cui fa riscoprire i valori della millenaria tradizione vitivinicola del suo paese; mentre sono stati attribuiti riconoscimenti di Sommelier Onorario a Edoardo Raspelli, Cesare Pillon, Alfredo Pratolongo e all'imprenditore della moda Enzo Fusco. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA