In 5 mesi 2017 Villa Sandi raddoppia vendite in Francia

A Vinexpo Gruppo Moretti Polegato presenta Prosecco "biodiverso"

Redazione ANSA ROMA

Villa Sandi cresce in Francia con un incremento del 100% delle vendite nei primi cinque mesi del 2017. Lo annuncia, in una nota, il Gruppo Moretti Polegato che, anche con la sua partecipazione a Vinexpo al via oggi a Bordeaux all'interno dello stand Iswa (Italian Signature Wine Academy) che raccoglie otto "griffe" del Vigneto Italia, scommette sul momento di grande apprezzamento oltralpe per il Prosecco e presenta il Prosecco "biodiverso" al mercato francese. Si tratta, precisano gli agronomi dell'azienda veneta, di una produzione fatta con le uve coltivate secondo i parametri della certificazione Wba (World Biodiverity Association) che prevede l'adozione di pratiche agricole atte al mantenimento e all'incremento della biodiversità nell'agrosistema e che migliorano la qualità di aria, acqua e suolo. "È la scelta più importante che abbiamo fatto negli ultimi anni" ha affermato il presidente di Villa Sandi Giancarlo Moretti Polegato. "Essere Biodiverso significa adottare un sistema virtuoso di agricoltura e garantire la conservazione della fertilità dei suoli, la corretta gestione delle risorse idriche e l'utilizzo di energia rinnovabile. Nella Tenuta di Nervesa, che rappresenta il 20% degli ettari delle nostre proprietà, abbiamo adottato tutte le pratiche WBA e quest'anno presentiamo a Bordeaux il primo Prosecco del nostro Gruppo certificato Biodiversity friend".

Villa Sandi, che vende vini in 92 Paesi nel mondo, dopo aver chiuso il 2016 a 87,8 milioni di euro, in crescita del 20% rispetto all'anno precedente, evidenzia un trend positivo delle vendite anche per il 2017. In Francia, in particolare, dove l'azienda è presente con i brand Villa Sandi e La Gioiosa, anche grazie all'accordo di distribuzione siglato due anni fa con Champagne Jacquart, ha messo a segno una crescita a doppia cifra nel 2016 e un +100% nei primi cinque mesi del 2017.

"Vendere bollicine ai francesi - ha concluso Moretti Polegato - è da sempre un obiettivo ambizioso per ogni produttore italiano di vino. Quasi un sogno, che si sta finalmente realizzando grazie al boom del Prosecco e al gradimento che questo prodotto riscontra tra i consumatori d'oltralpe. Oggi La Francia è divenuta il nostro quarto mercato per l'export e prevediamo di continuare a crescere anche nei prossimi anni".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA