Caldo: afa 'brucia' anche produzione formaggio pecorino

Coldiretti Marche, crollo del 50% per mancanza foraggi e acqua

Redazione ANSA ANCONA
(ANSA) - ANCONA, 3 AGO - Bollino rosso fino a domenica 5 agosto nelle stalle marchigiane, con il caldo che aumenterà lo stress per gli animali e porterà un ulteriore calo di produzione di latte e formaggi. A lanciare l'allarme è la Coldiretti regionale sulla base dei dati Ucea. Continua a diminuire anche la produzione di latte (-30%), mentre il caldo assedia anche gli ovili, dove il crollo è addirittura del 50%, con i pastori che sono stati costretti a smettere di mungere due mesi prima del normale.

Un fenomeno, spiega Coldiretti, che si ripercuote anche sulla produzione di formaggio pecorino e che è principalmente legato alla mancanza di fieno fresco, con le temperature record che hanno "bruciato" fino al 50% dei foraggi per l'alimentazione degli animali. Gli allevatori hanno difficoltà anche a garantire l'acqua per dissetare gli animali: il terremoto infatti ha "spostato" le falde idriche, lasciando all'asciutto molte aziende. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA