Sagra a Turi mette in vetrina 20 quintali ciliegie Ferrovia

Sabato e domenica 15 stand nel centro storico con degustazioni

Redazione ANSA BARI

BARI- Tutto pronto per la 27/a edizione della sagra delle ciliegia Ferrovia che sabato 10 e domenica 11 giugno colorerà di rosso le vie del centro storico di Turi per promuovere uno dei frutti tipici della tradizione agroalimentare del sud est barese. La ciliegia Ferrovia, nella cui produzione il Comune di Turi è leader nazionale, sarà acquistabile nei 15 stand presenti in sagra, accompagnata da tutte le eccellenze enogastronomiche pugliesi.

La manifestazione è stata presentata nella sede dell'Assessorato regionale all'Agricoltura, ed è organizzata dall'Associazione culturale 'In Piazza' in collaborazione con il Comune di Turi e patrocinata dalla Regione Puglia. Un evento culturale ed enogastronomico che unisce all'Oro Rosso di Puglia, le eccellenze, la gastronomia e la cultura del territorio.

"Promuovere l'eccellenza agroalimentare - ha dichiarato l'assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia, Leonardo di Gioia - attraverso eventi e manifestazioni che coinvolgono diversi soggetti, pubblici e privati, associazioni, imprenditori agricoli, significa offrire opportunità di crescita all'intero territorio".

"La Sagra della ciliegia ferrovia di Turi - ha sottolineato il Sindaco, Domenico Coppi - giunta quest'anno alla XXVII Edizione, è diventata un appuntamento imprescindibile per l'inizio dell'estate pugliese. Con decine di migliaia di visitatori e quasi 20 quintali di ciliegie vendute in due giorni, richiama un pubblico vasto, proveniente da tutte le Province pugliesi e dalle Regioni limitrofe. Non, quindi, una semplice sagra, ma un vero e proprio festival del buon cibo accompagnerà i visitatori che giungeranno a Turi, i quali potranno altresì deliziare la vista con tour guidati attraverso le bellezze artistiche del nostro territorio".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA