Frutta tropicale, nel 2018 il consumo italiano è del 12%

La crescita nell'Ue è del 16% con oltre 8 mln di tonnellate

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA - E' pari al 12% il consumo domestico di frutta tropicale in Italia. Il dato, calcolato su tutta la frutta consumata, è rilevato con la seconda edizione del Tropical Fruit Congress, appuntamento organizzato al Macfrut di Rimini(8-10 maggio).

Dall'analisi di mercato emerge in particolare che la maggior parte gli italiani preferiscono acquistare banane (77%), oltre a ananas (16%), mango (1%) e altri frutti (6%. A livello di Unione europea il consumo di ananas, lime, papaya e passion fruit, dal 2013 al 2017, è cresciuto di 7 milioni di tonnellate.

Nel 2018 la crescita è invece del 16%, incremento che ha permesso di oltrepassare gli 8 milioni di tonnellate. Dal 2009 al 2018 i Paesi che hanno maggiormente acquistato frutta esotica, come ha rilevato Daria Lodi del Centro Servizi Ortofrutticolo (Cso Italy), sono stati Regno Unito (+27% rispetto 2009), Germania (+19% vs 2009) e Italia (+25% vs 2009); seguiti da Francia (+73% vs. 2009) e Polonia (+53% vs. 2009). Secondo i consumi del 2018, sul podio dei frutti esotici troviamo la banana (71%), seguita da ananas (11%), avocado (6%), mango (4%) e platano (3%)(ANSA).

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA