Nasce il Consorzio zenzero italiano, la prima filiera 100% Made in Italy

Fondatori big ortofrutta. Marchio garantisce origine e qualità

Redazione ANSA ROMA

ROMA - Gli italiani lo apprezzano sempre di più, l'Istat lo ha inserito nel suo paniere per fotografare i consumi delle famiglie, le aziende agroalimentari lo aggiungono nei loro prodotti per innovare ricette e gusti. E adesso, per la prima volta, lo zenzero sarà al 100% made in Italy, con le prime quote di prodotto a marchio tricolore sugli scaffali della Distribuzione già entro la fine dell'anno.

Tutto questo è reso possibile grazie al Consorzio Zenzero Italiano, la prima realtà che riunisce produttori italiani di zenzero con tanto di marchio registrato sinonimo di garanzia, qualità e italianità. A promuovere questa iniziativa inedita nel panorama dell'agricoltura nazionale quattro realtà di riferimento nel settore ortofrutticolo: Valfrutta Fresco (business unit di Apo Conerpo), la multinazionale della frutta Del Monte, la cooperativa ortofrutticola Agrintesa di Faenza (Ra), e Agritechno Srl.

Ai quattro soci fondatori si andranno ad aggiungere in breve tempo anche altre realtà produttive, dislocate in tutto il Paese: "La produzione sarà concentrata in un numero limitato di aziende - commenta Massimo Longo, fondatore della società Agritechno e ideatore del progetto zenzero italiano - che renderanno disponibile lungo tutto l'anno un prodotto di qualità coltivato secondo i disciplinari del Consorzio Zenzero Italiano.

Potremo contare su diversi areali di produzione, in particolare nelle regioni del Centro e del Sud Italia, dove verrà coltivato sia zenzero convenzionale che biologico". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA