Prezzi all'ingrosso di frutta e verdura stabili da 8 anni

Rapporto Italmercati e Borsa Merci, super aumenti sono fake news

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 17 LUG - Sono rimasti sostanzialmente stabili i prezzi all'ingrosso di frutta e verdura negli ultimi otto anni, con fluttuazioni medie che non superano il 15%; ad aumentare sono solamente i prodotti più trendy, dal kiwi, all'ananas, alla cicoria per la crescita della domanda. E' quanto emerge dal primo Rapporto sui prezzi dei prodotti ortofrutticoli presentato  dal titolo 'Trasparenza al centro', realizzata da Italmercati, la rete dei mercati italiani all'ingrosso e Borsa Merci Telematica Italiana (Bmti).

Il Rapporto, attraverso un'analisi di 6 milioni di dati sui listini rilevati sui 19 mercati nazionali con 6 mila voci a catalogo e 240 mila dati internazionali ha l'obiettivo di favorire contrattazioni trasparenti e acquisti consapevoli. "E' una fake news dire che i prezzi all'ingrosso sono lievitati - spiega il presidente di Italmercati Fabio Massimo Pallottini - anzi diversi prodotti sono calati, come zucchine, albicocche, aglio e cetrioli". Nell'ambito del progetto trasparenza ogni venerdì sul sito di Italmercati, ha aggiunto Pallottini, verrà pubblicata "La Borsa della spesa", servizio tagliato su misura del consumatore per scoprire il prodotto della settimana da comprare come qualità e prezzo. Plauso all'iniziativa dal sottosegretario al Ministero delle Politiche agricole Alessandra Pesce, intervenuta alla presentazione del Rapporto: "la trasparenza e l'innovazione sono elementi imprescindibili per costruire la competitività del settore e avere un rapporto più diretto con il consumatore", ha detto Pesce, in attesa delle deleghe chi dovrebbero arrivare prima dell'estate. Secondo il presidente di Bmti Andrea Zanlari "avere un database sulle tendenze nei mercati all'ingrosso aiuterà il comparto ad avere un approccio più moderno". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA