Xyella: agricoltori con trattori a Lecce, momenti tensione

Vietato attraversamento città con trattori, contestato Emiliano

Redazione ANSA LECCE

LECCE - Centinaia di agricoltori sono arrivati a Lecce con i loro trattori per la manifestazione indetta dalla Coldiretti per chiedere interventi per risolvere il problema del batterio-killer 'Xylella fastidiosa' che ha essicato migliaia di ulivi, ma non è stato loro consentito di attraversare la città con i messi pesanti, com'era invece in programma. Il divieto di attraversamento è stato disposto dalla Questura e questo ha creato anche momenti di tensione, con scontri verbali, tra alcuni agricoltori e i dirigenti della confederazione.

Agli agricoltori è stato consentito solo l'arrivo a piccoli gruppi nel luogo del raduno attraverso strade comunali o percorrendo la tangenziale. Alla parte finale della manifestazione, in un albergo cittadino, il governatore della Puglia, Michele Emiliano, è stato contestato, accolto in un albergo cittadino dagli agricoltori con salve di fischi, mentre alcuni manifestanti hanno gridato in coro 'Buffone' e 'Venduto'.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA