Wojciechowski (Polonia) Commissario Ue all'Agricoltura, Hogan al Commercio

Finlandese Jutta Urpilainen ai partenariati internazionali

Redazione ANSA BRUXELLES

(ANSA) - BRUXELLES - La presidente eletta Ursula von der Leyen ha indicato la francese Sylvie Goulard commissario all'Industria, Difesa e spazio; la finlandese Jutta Urpilainen ai partenariati internazionali; Margaritis Schinas, vicepresidente andrà alla Sicurezza con delega alla migrazione; lo sloveno Janez Lenarcic si occuperà della gestione delle crisi. L'irlandese Phil Hogan si occuperà di Commercio, mentre l'austriaco Johannes Hahn avrà la delega al bilancio.

Qui di seguito l'elenco completo dei portafogli: Bilancio e amministrazione va a Johannes Hahn (Austria); Giustizia a Didier Reynders (Belgio); Innovazione e gioventù a Mariya Gabriel (Bulgaria); Democrazia e demografia a Dubravka Suica (Croazia) che sarà anche vicepresidente; Salute a Stella Kyriakides (Cipro); Věra Jourov  (Repubblica Ceca) sarà vicepresidente con delega ai valori e trasparenza; la vicepresidente esecutivo Margrethe Vestager (Danimarca) avrà le deleghe al digitale e alla concorrenza; l'energia a Kadri Simson (Estonia); i partenariati internazionali a Jutta Urpilainen (Finlandia); il mercato interno a Sylvie Goulard (Francia); il vicepresidente Margaritis Schinas (Grecia) prenderà la sicurezza e l'immigrazione; Vicinato ed Allargamento a Laszlo Trocs nyi (Ungheria); Il commercio a Phil Hogan (Irlanda); gli Affari economici a Paolo Gentiloni (Italia); il vicepresidente esecutivo Valdis Dombrovskis (Lettonia) sarà responsabile per le politiche economiche e finanziarie; Ambiente e oceani a 28enne Virginijus Sinkievičius (Lituania); il Lavoro a Nicolas Schmit (Lussemburgo); Uguaglianza a Helena Dalli (Malta); il vicepresidente esecutivo Frans Timmermans (Olanda) il Patto verde con delega al Clima; l'Agricoltura a Janusz Wojciechowski (Polonia); Coesione e riforme a Elisa Ferreira (Portogallo); i Trasporti a Rovana Plumb (Romania); il vicepresidente Maros Sefcovic (Slovacchia) le relazioni istituzionali e pianificazione; la gestione delle crisi a Janez Lenarcic (Slovenia); gli affari interni a Ylva Johansson (Svezia). Josep Borrell (Spagna) designato dal Consiglio europeo Alto rappresentante Ue in accordo con Ursula von der Leyen (Germania)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA