Olio: Mipaaft, decreti per procedure più snelle con Regioni

Novità per le Organizzazioni dei produttori secondo norme Ue

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 12 LUG - Novità in arrivo per il settore dell'olio di oliva e delle olive da tavola con due provvedimenti fortemente voluti dalle Regioni e dal settore, che riguardano il riconoscimento e il controllo delle organizzazioni dei produttori e le modifiche dei programmi di sostegno. Ad averli firmati è il ministro delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, Gian Marco Centinaio, come fa sapere via XX Settembre in una nota.

Il primo decreto sulle "Disposizioni in materie di riconoscimento e controllo delle organizzazioni di produttori del settore olio di oliva e delle olive da tavola e le loro associazioni", rende più chiare ed esplicite le modalità per l'attuazione del Regolamento Omnibus europeo sulle attività delle Organizzazioni produttori, in particolare per la deroga dei requisiti di riconoscimento per calamità naturali, condizioni climatiche avverse o in caso di infezione da Xylella.

L'altro provvedimento "Disposizioni nazionali concernenti i programmi di sostegno al settore olio di oliva e olive da tavola", su cui è stata raggiunta l'intesa in Conferenza Stato Regioni, posticipa dal 30 giugno al 15 luglio di ciascun anno il termine entro il quale le Amministrazioni, competenti al riconoscimento delle organizzazioni e delle associazioni di produttori olivicoli, devono trasmettere all'Agea, l'Agenzia per le erogazioni in agricoltura, i risultati sui controlli svolti per accertare il mantenimento dei requisiti necessari per accedere ai programmi di sostegno. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA