Consiglio Puglia, ok a testo unificato agricoltura sociale

Via libera anche a ddl contrasto abbandono e consumo dei suoli

Redazione ANSA
BARI - L'agricoltura sociale si fa largo in Puglia, forte del testo unificato approvato oggi all'unanimità dal Consiglio regionale. La normativa è diretta ad attuare la legge quadro nazionale (141/2015) promuovendo in particolare - è emerso - l'inserimento socio lavorativo delle persone con disabilità in progetti di riabilitazione e di sostegno sociale.

Il testo è stato emendato per armonizzare la proposta di legge del consigliere Domenico Damascelli di Forza Italia con il disegno di legge della giunta presentato dall'assessore alla Risorse agroalimentari, Leo di Gioia. Agricoltura protagonista in Consiglio anche con il disegno di legge, approvato all'unanimità, che modifica le disposizioni per favorire l'accesso del giovani all'agricoltura e contrastare l'abbandono e il consumo dei suoli agricoli. Sono così state recepite alcune osservazioni del Governo relativamente all'esercizio del potere sostitutivo in caso di inerzia dei Comuni nell'individuazione dei suoli, tra cui quelli incolti e abbandonati. Nel provvedimento, con emendamento approvato a maggioranza, è stata inserita ed approvata anche una modifica della legge istitutiva dell'Ufficio del Garante regionale dei diritti delle persone con disabilità, in vista della nomina nella prossima seduta del Consiglio. L'Assemblea legislativa pugliese ha poi approvato a maggioranza alcune modifiche al catasto energetico, stabilendo che a partire dal primo gennaio 2019 l'acquisizione dei bollini da parte dei manutentori dovrà avvenire in modalità informatica.

E' stata inoltre aggiunta la Città Metropolitana di Bari tra le autorità competenti per lo svolgimento delle attività di accertamento e ispezione degli impianti termici. Il Consiglio ha infine approvato all'unanimità la proposta di risoluzione che mira a modificare il regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio recante disposizioni comuni sui Fondi europei nell'ambito del quadro finanziario pluriennale per il periodo successivo al 2020.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA