G7 Salute:Fao, 2 miliardi con problemi nutrizione entro 2030

Da Silva, controllo di quello che mangiamo è una grossa sfida

Redazione ANSA
MILANO - "Due miliardi di persone nel mondo si troveranno in una situazione di sofferenza per problemi legati alla nutrizione entro il 2030". Lo ha detto il direttore generale della Fao, Josè Graziano Da Silva, nel suo discorso di apertura al G7 Salute a Milano. Riferendosi al problema della sicurezza alimentare, Da Silva ha sottolineato come da oggi "spesso non sappiamo cosa stiamo mangiando: le persone sempre di più si affidano a cibi congelati o confezionati e, quindi, il controllo di quello che mangiamo è una grossa sfida". Il direttore generale della Fao ha anche ricordato come l'organizzazione, insieme all'Oms, lavori su un approccio one health, ovvero globale, considerando pertanto anche altri fenomeni come la resistenza agli antibiotici: "Oggi - ha concluso - tutto è diventato globale e l'approccio ai fenomeni deve essere generale".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA