C'è accordo Ue su mini-riforma Pac

Ci sono anche norme più semplici per giovani agricoltori

Redazione ANSA

BRUXELLES - Accesso più facile agli aiuti per i giovani agricoltori e per gli strumenti di gestione del rischio in agricoltura, come fondi mutualistici e assicurazioni, e misure che rafforzano la posizione delle organizzazioni dei produttori nella contrattazione con le altre parti della filiera. Sono alcune novità per la politica agricola comune su cui Commissione, Parlamento e Consiglio hanno trovato un'intesa nell'ambito del pacchetto 'omnibus': semplifica e aggiorna alcune norme della riforma della Pac 2013. Nell'accordo si prevede il mantenimento dell'obbligo di definizione di agricoltore attivo, che la Commissione aveva proposto di eliminare. E' arrivato anche l'ok ad alcune modifiche per semplificare la gestione, per aziende e amministrazioni pubbliche, delle pratiche agricole 'verdi' obbligatorie, al cui rispetto è vincolata l'erogazione del 30% degli aiuti diretti agli agricoltori.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA