Scienze Gastronomiche diventa facoltà, cerimonia il 20/11 con Gentiloni

In università Pollenzo matricole da 27 Paesi del mondo

Redazione ANSA

POLLENZO (CUNEO) - Il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni consegnerà a Pollenzo (Cuneo), il 20 novembre prossimo, la 'classe di laurea' che è stata recentemente riconosciuta all'Università di Scienze Gastronomiche, facendola diventare una facoltà a tutti gli effetti, non più ricompresa sotto altri corsi di laurea. Lo ha annunciato oggi Carlo Petrini, presidente dell'ateneo e di Slow Food, alla cerimonia per il passaggio delle consegne tra il rettore uscente, Piercarlo Grimaldi, e quello nuovo, Andrea Pieroni. Quest'anno, per la prima volta, sono oltre 100 le matricole al primo anno del corso di laurea triennale di Scienze Gastronomiche; gli studenti provengono da 27 paesi diversi. A ottobre, inoltre, partiranno i due Master of Gastronomy in inglese, con 54 studenti di 21 paesi. "In questi anni - ha sottolineato Grimaldi - l'Università di Pollenzo ha sperimentato una nuova via scientifica alle scienze gastronomiche, diventando un modello per accademie che hanno copiato il nostro quadro normativo di riferimento. Con il riconoscimento della classe di laurea, abbiamo raggiunto l'età della maturità". Da Pollenzo - ha aggiunto il neo rettore Pieroni - "partirà il progetto di Università diffusa, per consentire lo studio delle nostre tematiche nelle più diverse zone del pianeta". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA