Etichetta semaforo: Martina, la contrastiamo con forza

Penalizza il mercato e l'immagine dei capisaldi della dieta med

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 21 APR - "Vogliamo più trasparenza e massima informazione nei confronti dei consumatori, promuovendo una dieta sana e valorizzando la qualità dei prodotti.

L'etichettatura a semaforo, al contrario, è un sistema che dà informazioni incomplete e fuorvianti e per questo ne contrastiamo con forza l'adozione". Così il ministro delle politiche agricole Maurizio Martina sull'etichetta a semaforo.

"Chiediamo all'Europa più coraggio su questo e andiamo avanti nel percorso intrapreso - aggiunge - Penso al traguardo storico dell'indicazione dell'origine della materia prima in etichetta per latte e derivati in Italia e ai prossimi passi da compiere per riso e pasta. Queste sono sperimentazioni che devono diventare standard a livello europeo. I cittadini chiedono di conoscere l'origine delle materie prime dei cibi che consumano.

E' inaccettabile, invece, la possibilità di classificare gli alimenti con parametri approssimativi che rischiano solo di penalizzare il mercato e l'immagine dei capisaldi della dieta mediterranea".

Nelle scorse settimane Martina aveva scritto a Federica Mogherini (Alta rappresentante dell'Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza), Vytenis Povilas Andriukaitis (Commissario per la Salute e la sicurezza alimentare) e Phil Hogan (Commissario europeo per l'agricoltura e lo sviluppo rurale) per chiedere alla Commissione europea una posizione chiara sulla materia. (ANSA)
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA