Francobolli per il secolo di vita di Abi e Confcooperative

Stemma storico confederazione assembla una campana a melagrana

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA - Due associazioni economiche compiono quest'anno il secolo di vita e la ricorrenza viene sottolineata oggi con l'emissione di due appositi francobolli commemorativi: si tratta dell'ABI, l'associazione fra le banche italiane, e della Confcooperative, la confederazione delle cooperative di ispirazione cristiana. Entrambi i francobolli sono validi per gli invii in posta ordinaria.

Il francobollo dedicato all'ABI mostra l'Arco degli Argentari, eretto quale porta di accesso al foro Boario, luogo in cui avvenivano gli scambi monetari nell'antica Roma. Nel bollettino illustrativo dell'emissione, il presidente dell'ABI, Antonio Patuelli, ricorda che fu appunto nel 1919 a Milano che 53 banche approvarono l'atto costitutivo dell'associazione.

Patuelli sottolinea inoltre ''la perdurante attualità dei valori etici e sociali, di sana e prudente gestione bancaria e di legalità che sono alla base dei comportamenti ispirati ai principi di corretta imprenditorialità, innovazione e di un mercato libero e concorrenziale che da sempre l'ABI promuove''.

La vignetta del francobollo dedicato alla Confcooperative richiama lo stemma storico della confederazione che assembla una campana con una melagrana, rappresentativi della dottrina sociale della Chiesa (che ne ha ispirato la nascita nel 1919) e dello spirito cooperativo. Nel bollettino illustrativo dell'emissione il presidente della Confcooperative Maurizio Gardini ricorda, tra l'altro, che le 19.000 cooperative aderenti danno lavoro a oltre 525 mila persone, fatturano 66 miliardi di euro e associano 3,2 milioni di persone con una presenza tradizionalmente forte nell'agroalimentare, nel credito, nel welfare ma con un forte impegno anche in altri settori. (ANSA)
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA