Arriva 'Pizzaman', autobiografia di Gino Sorbillo

Dalla prima pizza fatta a 6 anni al successo di oggi

Redazione ANSA NAPOLI

 NAPOLI - É chiaro fin dal titolo qual è il filo rosso del primo libro autobiografico del giovane pizzaiolo napoletano Gino Sorbillo: "Pizzaman". Dal prossimo lunedì 27 novembre arriva nelle librerie italiane, il volume nel quale Sorbillo - che da Napoli ha aperto sedi della sua attività anche Oltreoceano - ripercorre la storia della sua vita insieme con un "compagna fedele": la pizza, appunto.

Fondata nel 1935, nel cuore del centro antico, la pizzeria Sorbillo è un luogo familiare dove è possibile non solo mangiare il prodtyto tipico del Made in Naples, ma anche scambiare quattro chiacchiere come è stato rilevato nel crosod ella presentazione del libro. Sorbillo prepara la sua prima pizza a sei anni, arrampicandosi al bancone del locale con uno sgabello.

"Scrivere la mia autobiografia è stato emozionante - ha affermato durante la presentazione - Sono sempre stato un grande sognatore, seppur pieno di paure e incertezze. Questo mix è ciò che mi ha portato ad essere quello che oggi sono: un pizzaiolo creativo, vivace, estroverso e più coraggioso". "Fare il pizzaiolo è un modo di essere, uno stile di vita - ha aggiunto - Non è sufficiente fare una pizza buona, ma è fondamentale mantenere sempre un atteggiamento sano e genuino".

Uno spazio speciale all'interno del libro è dedicato a sua moglie Loredana. Insieme condividono una vita che, è stato evidenziato, ''scorre sempre a un ritmo veloce, mantenendo il loro rapporto sempre solido e stabile perché fondato su un preciso equilibrio fra le parti''. La biografia di Gino Sorbillo inaugura la collana cartacea di Dissapore, testata di cultura enogastronomica che dal 2009 spiega ''le parole 'indigeste' del mondo del cibo e le divulga in modo semplice per tutti gli appassionati al mondo del gusto''.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA