Nasce l'Oscar del Gusto, premio all'eccellenza alimentare

Il concorso non guarda la notorietà, ma il buono dei prodotti

Redazione ANSA ROMA

ROMA - Arriva in Italia l'Oscar internazionale del gusto. A proporlo, con il concorso "International Taste Awards" (I.t.a), è Simone Massenza, giudice internazionale di food & beverage e degustatore professionista.

Il premio è aperto a qualunque prodotto gastronomico o bevanda di qualità. I prodotti in gara - spiega una nota - saranno sottoposti ad una procedura di valutazione che si svolgerà in un periodo di circa 60 giorni, fra ottobre e novembre 2019, durante i quali ogni prodotto verrà degustato alla cieca e valutato da un panel formato da un minimo di quattro fino a dodici giudici, selezionati per la loro professionalità e competenza. A dicembre saranno resi noti i risultati e a gennaio 2020 è prevista la cerimonia di premiazione. Le iscrizioni al concorso, aperte in questi giorni, sono in corso fino al 30 settembre 2019.

"Cerchiamo- afferma l'ideatore del premio Simone Massenza- di far emergere il buono, l'eccellenza, il meglio in termini assoluti nell'immenso e variegato mondo del food & beverage indipendentemente dalla dimensione aziendale o dalla notorietà, valutando tutti gli aspetti fondamentali nel giudizio di un prodotto e cioè valutazione visiva, olfattiva, gustativa, assenza di difetti ed il suo equilibrio, il piacere che sa offrire, oltre alla qualità degli ingredienti ed alle tecniche di produzione". Ai concorrenti in gara sarà assegnata una medaglia I.t.a. in base ai punteggi dei giudici, a partire da 71 punti su 100.

Il prodotto che avrà ottenuto il punteggio più alto nella propria categoria si aggiudicherà anche il Premio della Giuria: il Judges Award. Infine sarà redatta una classifica dei migliori 50 prodotti in gara che verranno premiati con il Top 50 Award attraverso una speciale medaglia.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA