M'illumino di meno, adesione Michelin e ristoranti stellati

Cene a lume di candela o piatti a basso consumo energetico

Redazione ANSA ROMA

ROMA - Michelin aderirà a M'illumino di Meno, la giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili, ideata nel 2005 da Caterpillar e Rai Radio2 per chiedere ai propri ascoltatori di spegnere tutte le luci che non sono indispensabili. Si tratta di una iniziativa simbolica, ma concreta, che fa del bene al pianeta e ai suoi abitanti. Lo annuncia Michelin che domani parteciperà spegnendo le insegne dei propri stabilimenti di Alessandria, Cuneo e Torino e invitando i ristoranti stellati ad aderire a questa iniziativa con un piccolo gesto, ognuno attraverso la modalità di sua preferenza come, ad esempio, limitando l'impiego di luci e organizzando una cena a lume di candela, oppure tramite la preparazione di piatti che richiedano un impiego inferiore di energia. Sono molti, fa sapere l'editore della guide rosse, i ristoranti che hanno comunicato l'interesse per l'iniziativa che però coincide con il giorno o il periodo di chiusura.

Michelin, ricorda di essere ''attivamente impegnata nella promozione di una mobilità più pulita e sostenibile e nella riduzione dei consumi energetici in Energie Primarie (elettricità e combustibili). Per quanto riguarda l'impronta ecologica dei suoi stabilimenti e dei suoi Centri di Tecnologia, l'obiettivo di Michelin è di ridurre l'impatto ambientale del 50% tra il 2005 e il 2020, sostenendo lo sviluppo di energia rinnovabile. Ad oggi gli stabilimenti italiani e quelli del Gruppo Michelin sono in linea con il raggiungimento di questo importante traguardo''. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: