Torna ''Chef Bizzarri'' e porta super chef a esplorare birra

Edizione pizza e birra, cibi democratici con stessi ingredienti

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA - Portiamo i cuochi a esplorare la birra, la birra a esplorare nuovi mondi. Con questo obiettivo torna ''Chef Bizzarri'' il progetto di Birra del Borgo per una cultura italiana della birra che chiama a raccolta i grandi cuochi italiani. Per la terza edizione in cartellone a Roma tre serate con gli chef Niko Romito, Heinz Beck e Pino Cuttaia che sovvertiranno le regole della pizza cercando di avvicinarla alla cucina d'autore.

Dal 2016 Birra del Borgo porta la birra italiana dove non è mai arrivata, invitando chef stellati e non a valorizzarla esprimendo la loro personale idea di birra in cucina. L'edizione 2019 di ''Chef Bizzarri'' ruoteràintorno alla pizza. Ad inaugurarla sarà Niko Romito (Reale, Castel di Sangro) martedì 12 marzo, e racconterà una storia che affonda le sue radici in una tradizione diventata oggi innovazione. A seguire giovedì 4 aprile Heinz Beck (La Pergola, Roma) e lunedì 15 aprile Pino Cuttaia (La Madia, Licata).

Accessibili, democratiche, popolari: pizza e birra sono due prodotti nati dalla stessa triade creativa: acqua, cereali e lievito. Con l'informalità narrativa a scandire le tre serate con i grandi interpreti della cucina italiana si parte dalla birra come libera ispirazione e da una base comune, l'impasto. Il cuoco racconta e si racconta, nessuna regola in sala, il rigore vige solo in cucina.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA