Chianciano Terme 'capitale' del pane

Il 5 maggio 'ospite' speciale banca del lievito madre

Redazione ANSA CHIANCIANO TERME (SIENA)

(ANSA) - CHIANCIANO TERME (SIENA) - Chianciano Terme (Siena) 'capitale' italiana del pane per un giorno: succede il 5 maggio in occasione della quarta edizione della 'Fiera del pane'. 'Ospite' speciale della manifestazione, spiega una nota, sarà il lievito madre. Sarà  presente la prima banca del lievito madre, nata il nel febbraio 2011 a Perugia grazie alle Residenze l'Alberata. Sarà possibile scegliere tra 80 'cuccioli' di lievito madre: 40 maschi di nome 'Peppe' e 40 femmine di nome 'Jolanda'. Oppure sarà possibile effettuare il baratto del pregiato lievito, semplicemente portando un vasetto sigillato del proprio e prelevando quello lasciato da altri amanti del lievito. Non mancherà un approfondimento sui 'pici' pasta tradizionale del sud della provincia di Siena fatta a mano.

L'evento è organizzato dal Centro commerciale naturale (Ccn) in collaborazione con l'Istituto alberghiero P. Artusi, Amatori Pici Chianciano e il patrocinio del Comune. "Il pane - spiega Elena Intonti, presidente del Ccn di Chianciano Terme - è l'emblema del rapporto uomo-cibo, ed è senza dubbio, nelle culture cerealicole europee, il prodotto più rappresentativo: alimento quotidiano e simbolo, un gradino appena sotto l'olio della Dieta Mediterranea. L'obiettivo di questa rassegna è quello di marcare lo stretto legame tra il nostro territorio che vanta una tradizione cerealicola unica e straordinaria e l'opera dell'uomo nella trasformazione del prodotto".(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA