'Tuttomele', vecchie varietà e ciclostrada tra 100 aziende

Nel Torinese 38/a edizione kermesse rilancia 'strada delle mele'

Redazione ANSA TORINO

TORINO - Una 'strada delle mele' che si snoda per 63 km toccando 14 Comuni del Pinerolese, in provincia di Torino, e un centinaio di aziende agricole. E' il filo conduttore della 38/a edizione di 'Tuttomele', una delle più importanti rassegne del comparto, inaugurata a Cavour (Torino) che rilancia il percorso 'agro-cicloturistico' sono arrivati in bici anche l'assessore regionale allo Sport Giovanni Maria Ferraris, il sindaco di Cavour e amministratori di altri 15 Comuni, alcuni della confinante provincia di Cuneo. Il comparto frutticolo - ricorda Giorgio Ferrero, assessore regionale all'Agricoltura - in Piemonte è rappresentato da 45 mila ettari con 19.400 aziende e un valore di oltre 300 milioni. Le mele sono uno dei prodotti più significativi, con 5.745 ettari e 3.880 aziende.

Oltre alla mostra-mercato, esposizione di decine di vecchie varietà. La kermesse, organizzata dalla Pro Cavour, prosegue fino al 12 novembre con 200 stand e menu con le mele protagoniste di ogni portata in ristoranti e agriturismo. 

 

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA