Con Cultural gusto italiano a Parigi

Festival dedicato alla Cultura Alimentare dal 2 al 4 aprile

Redazione ANSA ROMA

Il gusto italiano per quattro giorni conquista la Bastiglia, a Parigi. Dal 2 al 4 aprile prende il via la terza edizione di Cultural, Festival dedicato alla Cultura Alimentare, animato da oltre 80 ospiti fra espositori, chef, pizzaioli, panificatori sommelier, enologi in oltre 30 eventi tra masterclass, atelier, tavole rotonde, special dinner per tre giorni di tavola all'italiana.

Al Bastille Design Center, a due passi dal Palais Royale, il Louvre e L'Opéra, numerose le attività previste durante i tre giorni di kermesse culinaria nelle giornate di sabato e lunedì, con oltre 18 masterclass animate da grandi cuochi mentre nelle aree espositive i produttori vi faranno scoprire e degustare gli oltre 400 prodotti selezionati per il festival, molti dei quali in vendita nel mercato delle eccellenze. "Due gli obiettivi - sottolinea Mauro Bochicchio, ideatore della manifestazione giunta alla terza edizione - : trasmettere i sani principi della dieta mediterranea, iscritta nella lista del patrimonio immateriale dall'Unesco, e promuovere produttori di eccellenze eno-gastronomiche, sostenendoli per conquistare nuovi mercati alimentando l'economia locale.

Sensibilizzare il consumatore verso una responsabile e sana alimentazione ma è anche un modo per trasmettere l'importanza del lavoro dei molti produttori, veri garanti di una filiera di qualità e della biodiversità". Il tema delle masterclass di quest'anno "Il futuro è nelle nostre mani" è affidato a giovani chef di talento come Eugenio Boer, Sergio Preziosa, Michele Farnesi, Giuseppe Iannotti, Oliver Piras e Alessandra Del Favero, Christian Milone, Denny Imbroisi, Cristoforo Trapani.

Importanti capitoli del festival dedicati alla pizza con diversi laboratori sugli impasti, alla degustazione del caffè italiano, e un spazio di degustazione di vini artigianali (da agricoltura biologica o biodinamica e senza aggiunta di additivi chimici in cantina ) selezionati dall'enologa Claudia Galterio. Grande spazio verrà data ai temi all'educazione alimentare e della lotta agli sprechi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA